Anno nuovo in offerta speciale

Il nuovo  anno 2019 in offerta speciale, personalizzabile, comodamente a casa vostra. Comprende un anno nuovo da utilizzare per intero, o frazionabile, in 365 giorni o 52 settimane, oppure in 12 comodi ratei mensili, secondo le esigenze personali. Acquistalo subito. Scarica l’App.

mafalda app

Se non sarai soddisfatto, a fine anno potrai rottamarlo; te lo cambieremo con un anno 2020 nuovo di zecca. Soddisfatti o rimborsati. Ampia disponibilità di raccolte, in elegante cofanetto in similpelle (vedi foto), di “Usato sicuro“;  anni di seconda mano, inutilizzati o poco usati, come nuovi. Consegna gratuita in tutta Italia, isole comprese. Scarica l’App!

buon anno

Anno nuovo? E se fosse usato?

I giorni, il tempo e la farfalla (2009)

Papa, colombe e presagi funesti

Stamattina il Papa si è affacciato alla finestra per il consueto messaggio dell’Angelus e per salutare i fedeli che affollavano piazza San Pietro.

Poi i fedeli hanno assistito ad un altro rito consueto; la liberazione, da parte di due bambini, delle colombe della pace. Gesto più che mai appropriato ed in sintonia con lo spirito della giornata, visto che la piazza era gremita in gran parte da partecipanti  alla “Carovana della pace”. Tante volte da quella finestra è stata invocata la pace.  Sembrerebbe però, visti i risultati, che i continui appelli papali alla pace ottengano addirittura un effetto contrario.  Più i Papi invocano la pace e più conflitti si scatenano nel mondo. Tanto che sarebbe quasi consigliabile che il Papa, almeno per una volta (tentar non nuoce), si affacci a quella finestra e invece che fare il solito appello alla pace,  auspichi una bella guerra; hai visto mai che sia la volta buona che scoppia davvero la pace.

Le colombe volano libere sulla grande piazza, per la gioia di adulti e bambini. Ma forse, abituate alla sicurezza delle colombaie vaticane, sono del tutto ignare dei pericoli che incombono nel mondo esterno. La loro innocenza sembra quasi la rappresentazione in chiave animale  dell’ingenuità del classico messaggio buonista fondato sulla pace, sulla bontà d’animo e sulla fratellanza universale; concetti che trovano ampio spazio nel mondo astratto dei buoni sentimenti, del mito del buon selvaggio alla Rousseau, dell’evangelico “Ama il prossimo tuo come te stesso“, delle pompose dichiarazioni di tanto sbandierati, inapplicati ed inapplicabili “diritti dell’uomo“.  Concetti astratti, costruzioni artificiose della mente umana che sembrano avere giustificazione e ragion d’essere nel mondo della metafisica, ma che poca o nessuna attinenza hanno con il mondo reale. E infatti…

Ecco che le candide colombe, appena liberate, si rendono subito conto che la vita, fuori dalle loro rassicuranti voliere, è qualcosa di molto diverso da quello che immaginavano. Vediamo qui una drammatica sequenza fotografica che documenta la breve libertà di una colomba della pace: “La triste fine della colomba del Papa”.

Riferisce l’articolo che la colomba, appena volata via dalle mani dei bambini, è stata prima aggredita da un corvo e poi da un gabbiano che l’ha divorata. Fine della libertà e della pace. Gli antichi àuguri, che traevano auspici interpretando il volo degli uccelli, le viscere degli animali ed altri eventi, osservando questo fatto ne avrebbero tratto tristi presagi di sventura. Un corvo nero che aggredisce una bianca colomba della pace è un segno così inequivocabile che nemmeno i segni premonitori delle piaghe d’Egitto  furono così espliciti. Triste presagio ancora più inquietante perché avviene sotto gli occhi di chi, ogni giorno, auspica la pace. Vola la bianca colomba della pace. Poi arriva un corvo nero e, sotto gli occhi atterriti della “Carovana della pace“, aggredisce la colomba che diventa così messaggera di pace…eterna!  Ma per fortuna oggi non ci sono più gli àuguri a predire sventure. Ciò non significa, però, che le sventure non possano arrivare anche senza essere previste.

Auguri sì, auguri no…ma sì…BUON NATALE a tutti…


Auguro a tutti voi di trascorrere il Natale in pace e serenità, con l’affetto delle persone care… In fondo, quando si vive circondati dal rispetto, dalla stima e dall’affetto…ogni giorno è una festa. Ma a Natale deve esserlo un po’ di più, un abbraccio in più, una carezza in più, un bacio in più, un sorriso…in più. Il resto mettetecelo voi, a piacere… E ringrazio, in questa occasione, tutte le persone con le quali, anche in maniera saltuaria ho avuto modo di scambiare opinioni, semplici saluti e, spero, qualche sorriso… Sarà anche vero che qui si è anonimi, che siamo solo dei nick, però non dovremmo dimenticare mai che dietro un nick…c’è sempre una persona umana, con pregi e difetti, ma soprattutto con un cuore ed un’ anima… Buon Natale a tutti…
Riferimenti: ( Torre di Babele)

Auguri sì, auguri no…


Il senso degli auguri. Il fatto che vi auguri " Buon anno" significa che lo sarà? No, non necessariamente. Ma se non vi facessi gli auguri sarebbe un anno migliore? No, non necessariamente. In entrambi i casi la vostra vita non ne risentirebbe. Farsi gli auguri è solo una delle tante convenzioni umane, fondamentalmente illogiche, che sono del tutto o quasi ininfluenti ai fini degli effetti pratici, ma non del tutto inutili. Ma si usa farli, ed ogni volta che fate gli auguri a qualcuno gli regalate un sorriso, almeno per un attimo. E allora perchè non farli? Del resto, non fare gli auguri potrebbe essere interpretato come segno di poca considerazione e stima. Perchè correre questo rischio? E allora, sarà anche scontato, banale e conformistico, ma… voglio farvi una montagna di auguri: che possiate avere un nuovo anno stracolmo di ogni gioia e fortuna possibile, che siate circondati da amicizia, stima, e da tanto, ma tanto affetto… Se così sarà, bene. Potrebbe significare che gli auguri hanno sortito il loro effetto. E se così non fosse, beh…allora non mi resta che farvi ancora un altro augurio: che abbiate tanta, ma tanta pazienza per sopportare le avversità della vita. Insomma, comunque, a prescindere, nonostante tutto e conciosiacosachè… ………………..AUGURI….di….Buon Anno…a…Tutti….
Riferimenti: ( Torre di Babele )

Buon Natale a tutti voi…


Auguro a tutti voi di trascorrere il Natale in pace e serenità, con l’effetto delle persone care… In fondo, quando si vive circondati dal rispetto, dalla stima e dall’affetto…ogni giorno è una festa. Ma a Natale devve esserlo un po’ di più, un abbraccio in più, una carezza in più, un bacio in più, un sorriso…in più. Il resto mettetecelo voi, a piacere… E ringrazio, in questa occasione, tutte le persone con le quali, anche in maniera saltuaria ho avuto modo di scambiare opinioni, semplici saluti e, spero, qualche sorriso… Sarà anche vero che qui si è anonimi, che siamo solo dei nick, però non dovremmo dimenticare mai che dietro un nick…c’è sempre una persona umana, con pregi e difetti, ma soprattutto con un cuore ed un anima… e che possono gioire o provare dispiacere anche per un semplice commento più o meno gradito… Vorrei fare gli auguri a tutti, uno per uno, ma ho problemi di connessione ed è già molto se riesco ad inserire questo post… A tutti voi ed alla redazione ed allo staff di Tiscali, auguro ancora… ………………….B U O N…N A T A L E
Riferimenti: ( Torre di Babele )