Buon Natale a tutti voi…


Auguro a tutti voi di trascorrere il Natale in pace e serenità, con l’effetto delle persone care… In fondo, quando si vive circondati dal rispetto, dalla stima e dall’affetto…ogni giorno è una festa. Ma a Natale devve esserlo un po’ di più, un abbraccio in più, una carezza in più, un bacio in più, un sorriso…in più. Il resto mettetecelo voi, a piacere… E ringrazio, in questa occasione, tutte le persone con le quali, anche in maniera saltuaria ho avuto modo di scambiare opinioni, semplici saluti e, spero, qualche sorriso… Sarà anche vero che qui si è anonimi, che siamo solo dei nick, però non dovremmo dimenticare mai che dietro un nick…c’è sempre una persona umana, con pregi e difetti, ma soprattutto con un cuore ed un anima… e che possono gioire o provare dispiacere anche per un semplice commento più o meno gradito… Vorrei fare gli auguri a tutti, uno per uno, ma ho problemi di connessione ed è già molto se riesco ad inserire questo post… A tutti voi ed alla redazione ed allo staff di Tiscali, auguro ancora… ………………….B U O N…N A T A L E
Riferimenti: ( Torre di Babele )

Gad Lerner e i tic nervosi…


Chi segue Gad Lerner sa che egli ha un leggero tic nervoso all’occhio sinistro e che, a causa di questo tic, il suo occhio sinistro sembri, spesso, chiuso. Ecco perchè i suoi detrattori, che lo accusano di faziosità, hanno gioco facile nell’affermare che Lerner veda benissimo ciò che succede a destra, ma su quello che succede a sinistra, spesso …chiuda un occhio!
Riferimenti: ( Torre di Babele )

Separati in casa…


Ho sempre pensato che fra me ed il mondo ci sia qualcosa che non va per il verso giusto: non riusciamo a capirci. E penso che siano in molti ad avere questa spiacevole sensazione. Ma talvolta si viene assaliti dal dubbio che, in fondo, non sia così e che, forse, la nostra sia una sensazione errata. Poi, casualmente, succede qualcosa, piccoli segnali apparentemente banali e quasi insignificanti che però, di colpo, sembrano confermare la vecchia impressione. Esempio pratico. Ieri sera ho appreso, leggendo fra le "Ultime notizie" presenti nel blog, la notizia della fine della love story della Marini. La prima considerazione è stata " E chi se ne frega?". Ed infatti questa prima sensazione l’ho anche riportata in un post che ho inserito solo nel blog pubblico, ritenendola, appunto, poco più che una sciocchezza. Vedo che, invece, la notizia è stata ora riportata, con grande risalto, dalla redazione Tiscali ed inserita, ovviamente, fra i post selezionati e, quindi, in bella evidenza. Il che equivale a dire che questa notizia, per me del tutto insignificante, sia, invece, una notizia degna della massima attenzione e sia doveroso evidenziarla e stimolare un dibattito in merito. Ora, non si tratta di osservare un fatto e di avere delle opinioni leggermente discordanti sull’importanza della notizia. Si tratta proprio di posizioni opposte, contrastanti ed inconciliabili. E se è vero che la redazione ritiene che queste siano notizie importanti è perchè ritiene anche, giustamente, che queste siano le notizie che interessano gli utenti del blog. E non sono da condannare per questo. E’ esattamente ciò che fanno tutti coloro che si occupano di informazione. E’ il loro mestiere: seguire i gusti del pubblico e fornire ai lettori ciò che i lettori vogliono leggere. E l’informazione segue i tempi, è lo specchio del mondo. Ed a me questo mondo non piace. Abbiamo idee molto diverse su quali siano le cose importanti e quali siano…sciocchezze. Caro mondo, te lo dico onestamente, conviviamo sì, ma come…separati in casa! P.S. Ecco perchè è meglio ridere e scherzare… Almeno si dicono sciocchezze essendo consapevoli che sono schiocchezze.
Riferimenti: ( Torre di Babele )

Babbo Natale non esiste…( ipotesi 1)


Babbo Natale non può esistere perchè… Se è Babbo deve avere dei figli. Se ha dei figli deve avere una moglie. Se ha una moglie deve avere una suocera. Se ha figli, moglie e suocera… Volete che gli consentirebbero, proprio la notte di Natale, di mollarle da sole in casa e di andarsene tranquillamente a spasso per il mondo, a giocherellare con renne e bambini ??? Via, non è plausibile. Non ci crederebbe nemmeno…un bambino. O sì ? Buona giornata…:)))
Riferimenti: ( Torre di Babele )

Auguri dal mondo delle favole…


Ho appena letto il post " L’augurio più bello" di Don Mazzi e, benchè oggi non avessi alcuna voglia di scrivere, non ho resistito alla tentazione di lasciare un commento; di getto, così, la prima cosa che mi è venuta in mente. E l’ho fatto perchè è stata netta la sensazione di essere ormai entrati nel pieno di quel periodo dell’anno in cui sembra che dimentichiamo tutto e ci piace sognare un mondo bello, giusto, di pace e di bontà. E via con i buoni propositi, le poesie di Natale, le musichette, i pastorelli, le pecorelle, le canzoni, gli alberelli adornati di palle multicolori e…che palle! E provo una netta e spiacevole sensazione di fastidio. E non per voler essere comunque controcorrente, ma perchè ci avviciniamo a quel periodo in cui tutto suona falso, costruito, banale… E ci sentiamo quasi obbligati a sentirci più buoni. E si sprecano i messaggi intrisi di bontà, di inviti alla tolleranza, all’accoglienza, al perdono, al porgere l’altra guancia, a messaggi evangelici veri o presunti… E poi, come sempre, " Fate quel che dico, non quel che faccio…". E sembra davvero di vivere in un paese delle favole… Ed è allora che, guardandoci intorno, e vedendo il mondo com’è e non come appare nei messaggi natalizi, in cui sono tutti belli, buoni e felici… viene spontaneo chiedersi e chiedere…Ma in che cazzo di mondo vivete? P.S. Mi riferisco a coloro che continuano a propagandare ed auspicare un mondo di favole in cui i cristiani debbano essere come delle miti pecorelle…in un mondo di lupi. Questo non è essere buoni, non è cristianesimo, non è nemmeno messaggio evangelico, è solo…stupidità.
Riferimenti: ( Torre di Babele )

Betlemme? Prima stella a destra…


Ieri sera su RAI3 ( era Geo & Geo ?), ho sentito il geologo Mario Tozzi raccontarci per l’ennesima volta la storia dei Re Magi che arrivarono dal lontano oriente e, guidati da una stella cometa, giunsero a Betlemme per adorare Gesù. Tozzi si è anche dilungato sulla possibile natura di questa stella cometa, citando diverse interpretazione del fenomeno, dalla cometa di Halley, alla possibilità di un effetto particolarmente luminoso dovuto a congiunzioni astrali. Ora, ogni volta che ho sentito raccontare la storiella dei Re Magi, vengo assalito da un dubbio atroce. Mi chiedo se coloro che raccontano questa storia e che, evidentemente, ci credono e tentano addirittura delle spiegazioni scientifiche, abbiano mai alzato lo sguardo al cielo, in una notte stellata. E sarei davvero curioso di capire come sia possibile raggiungere una lontanissima località…guidati da una stella. Posso capire che la stella polare indichi il nord e che, quindi, chiunque voglia spostarsi in direzione nord, da un qualunque punto della terra, possa dirigersi nella direzione di quella stella. Ma dirigersi verso nord è una indicazione molto generica. Seguendo la stella polare andate sicuramente verso nord, ma provate a partire da Reggio Calabria e rintracciare la pizzeria ” Da Gennaro” ad Amsterdam…seguendo solo la stella polare! Stesso discorso vale per i Re Magi. Come hanno potuto partire dal lontano oriente e, guardando una stella in cielo, senza cartine geografiche, senza cartelli indicatori, senza una guida turistica, senza nemmeno uno straccio di depliant pubblicitario…arrivare dritti dritti davanti ad una precisa grotta a Betlemme ? Incredibile, a meno che quella stella cometa non viaggiasse terra terra,  precedendo di poco i Re Magi, e poi si sia fermata esattamente sopra la famosa grotta; magari con un annuncio fuori campo che annunciava l’arrivo a destinazione.  Certo che se avessero il coraggio e l’onestà di ammettere la propria impossibilità a fornire spiegazioni plausibili e la smettessero di raccontare stupidaggini sarebbe meglio per tutti!
Riferimenti: ( Torre di Babele )