Think: Aretha Franklin

E’ morta ieri a Detroit Aretha Franklin, la “regina del soul“. Di solito non parlo della musica pop, ancora meno dei cantanti pop; scriverei solo insulti. Ma Aretha fa eccezione. Merita un pensiero ed un omaggio. Una delle poche vere grandi della musica. Non quei personaggi del pop famosi per le loro esibizioni scandalose a base di luci, fumi ed effetti speciali, più che per le qualità musicali. E non faccio nomi per carità cristiana. Fra le sue canzoni ce n’è una famosissima che, immagino, tutti conoscono; la sua interpretazione di “Think“, una perla all’interno di quel capolavoro che è “Blues Bothers” del 1980.  Ma se qualcuno non la conoscesse, magari i più giovani, ecco la famosa scena. Giusto due mesi fa, il 15 giugno, è morto anche Matt “Guitar” Murphy, che compare con Aretha nel video, interpretando il ruolo del cuoco che vuole lasciare la cucina per tornare a suonare con la Banda dei Blues Brothers.

Vedi anche “I Say a little prayer“. Visto che ci siamo vediamo anche un’altra mitica scena da Blues Brothers, in chiesa con James Brown  e l’illuminazione divina: “La banda“. “Siamo in missione per conto di Dio“.