Il Papa cafone

I nuovi cafoni esaminati uno per uno. Lo hanno fatto Vittorio Feltri e Massimiliano Parente nel libro “Il vero cafone” (ed. Mondadori, 2016). Ci sono, descritte brevemente in poche righe, tutte le tipologie del cafone moderno. Con una certa sorpresa si scopre che, fra i vari cafoni, viene riportato anche Papa Bergoglio. Ecco come viene descritto:

Appena si insedia si fa chiamare Francesco, augura “buon pranzo” dal balcone di piazza San Pietro, come se fosse il pulpito di una trattoria en plein aire, e si attacca al telefono. Prima telefonata a Eugenio Scalfari, e questo è cafone non perché abbia disturbato Eugenio Scalfari, ma perché gli è venuto in mente di chiamare proprio Scalfari. Dopodiché ci prende gusto e telefona a chiunque, non riesce a starsene zitto un minuto; chiama perfino Marco Pannella impegnato nell’ennesimo sciopero della fame. Il bello è che nessuno lo manda a quel paese. Tra le uscite, anche questa: “Non pensate ai vostri cani e gatti, pensate al vostro vicino.“. Pensiero perfettamente cattolico, quindi perfettamente insensato: sono meglio i cani e i gatti perfino di quelli lontani, figuriamoci dei vicini. Insomma, ama il prossimo tuo come te stesso? Ma siamo matti? Casomai salviamo i cani e i gatti dal vicino se non li tratta bene. “. (Feltri – Parente)

Papa cani gatti

Certo che uno che si fa chiamare Francesco e critica chi ama cani e gatti, deve avere un po’ di confusione in testa. Poteva trovare un’altra maniera di esprimere il concetto, evitando di rimproverare gli amanti degli animali, facendoli quasi sentire in colpa. Magari non sarà proprio cafone, ma certo lo spirito francescano non è il suo forte. Il che, per uno che si fa chiamare Francesco, ispirandosi al poverello di Assisi che amava comunicare con gli animali, uccelli, cani o lupi, è il massimo dell’incoerenza e della confusione.

Questo Papa parla troppo e quasi sempre a sproposito (il “quasi” è optional). Riesce a dire sciocchezze anche parlando di cani e gatti. Dimentica che spesso l’unica compagnia che hanno gli anziani sono proprio cani e gatti, gli unici a dare loro un po’ di affetto. Dimentica anche di dire che c’è anche gente (uno a caso: tale Bergoglio, il Papa che viene da lontano e non si capisce perché non sia rimasto dov’era) che, più che occuparsi dei vicini di casa (magari proprio della nonnina sola) si preoccupa di aiutare, accogliere ed assistere gli africani. Diceva Heinrich Heine (1797 – 1856): “Più conosco gli uomini, più amo i cani”. Tra il pensiero di Heine e quello di Bergoglio scelgo Heine; senza il minimo dubbio.

Vedi: “Il Papa si fa le scarpe“.

Il superiore di Bergoglio ” Non era adatto a fare il vescovo” (figuratevi a fare il Papa)

4 pensieri su “Il Papa cafone

  1. albertzanna

    dire che il papastro è un cafone è un eufemismo
    Non è solo un cafone, ma anche un personaggio che crede d’essere un dio, e secondo me non crede veramente in DIO

    Mi piace

    1. Se non crede in Dio, certo ha le idee molto confuse. Ha il livello intellettuale non di un parroco di campagna, ma di un sagrestano. Quando lo si sente parlare sembra di ascoltare dei pensionati che chiacchierano all’osteria fra una partita a briscola ed un bicchiere di vino. Grazie, buona serata.

      Mi piace

    1. Piazza San Pietro è sempre più vuota. Per evitare di far notare l’assenza di fedeli, evitano le inquadrature dall’alto dell’intera piazza, come hanno sempre fatto quando era piena. Inquadrano piccoli gruppi o fanno riprese dal basso. L’ho notato spesso, ultimamente, in occasione dell’Angelus domenicale. Ma è evidente che non ci sono più i fedeli di una volta che riempivano la piazza. Se la gente sta abbandonando la Chiesa ci sarà pure un motivo. Forse non è il solo, ma uno dei motivi determinanti è questo Papa marxista che ogni volta che parla spara cavolate pazzesche. E non se ne rende conto. Grazie, buona serata.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...