Sono un coglione.

Lo disse Gianfranco Fini, a proposito dell’affare poco chiaro della vendita della casa di Montecarlo al cognatino Tulliani. Per aver svelato quella vicenda il Giornale venne accusato di essere “macchina del fango” e venne messo alla berlina per molto tempo dalla stampa e dagli intellettuali di regime che, chissà perché, invece che accertare i fatti e difendere i colleghi giornalisti, accusavano il Giornale. Oggi, per quella vicenda, Fini viene rinviato a giudizio e rischia grosso, non solo per la “svendita” della casa, ma anche per riciclaggio. Non sono un ladro. Sono un coglione” (Video di Nicola Porro).

Fini coglione

Una volta tanto nella vita è stato onesto, sincero e l’ha detta giusta. Se lo dice lui bisogna credergli: non si può negare l’evidenza, specie se la conferma viene dallo stesso interessato. Sì, è un coglione.

Vedi: “Fini rischia trent’anni. Ma il suo crimine fu politico.

Ho parlato spesso di questo personaggio in passato. Quindi non mi sorprende la sorpresa di Porro, Sallusti ed altri opinionisti che “scoprono” oggi chi sia Gianfranco Fini. Io l’ho scoperto e ne parlo da una decina d’anni (per conferma basta dare uno sguardo ai post linkati sotto). La cosa più simpatica che gli è stata detta in questi ultimi anni è che sia un “traditore” perché ha rotto l’alleanza col centrodestra, ha rotto gli equilibri politici, ha cambiato completamente linea politica, ed  ha tradito la fiducia dei suoi sostenitori grazie ai quali entrò in Parlamento e fu eletto Presidente della Camera. E col suo tradimento (dietro il quale c’era l’appoggio di alte cariche dello Stato, a cominciare da Napolitano) cominciò la crisi del governo, del centrodestra e la  caduta di Berlusconi.

Vedi

Fini sospetti (agosto 2009)

Fini ha rotto (luglio 2010)

Fini sospetti; anzi, certi (agosto 2010)

Fini ha i numeri buoni (settembre 2010)

Fini; metamorfosi di un cinefilo (settembre 2010)

Fini, adesso è tutto chiaro (settembre 2010)

Fini e la coerenza (febbraio 2011)

Fini flop flop (febbraio 2013)

Fini, la nonna ed il panda (gennaio 2013)

Identikit di un politico in crisi esistenziale (febbraio 2013)

Ma diamo uno sguardo anche a questo che, se pure non riguarda espressamente Fini, dà un’idea generale sullo stato di degrado in cui versa la nostra politica.

Lavoro, ipocrisia, varie ed eventuali. (maggio 2013)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...