Aboliamo papà e mamme; discriminano i gay.

asilo Roma festa papà

A Roma un asilo del quartiere Ardeatino ha deciso di abolire la festa della mamma e del papà perché discrimina le coppie omosessuali. Sarà sostituita con la Festa della famiglia (meglio se allargata; oggi vanno di moda). Il Natale lo abbiamo già abolito e sostituito con la Festa d’inverno. Papà e mamma li abbiamo aboliti anche all’anagrafe, sostituiti da “Genitore 1 e Genitore 2”. Gli spazzini li abbiamo aboliti e sostituiti da Operatori ecologici. I matti non sono matti, ma “soffrono di disagio sociale”. Poi, pian piano qualcos’altro da abolire lo troviamo. Intanto aboliamo anche i test per la valutazione del QI (quoziente di intelligenza); discrimina gli idioti.

 

4 pensieri su “Aboliamo papà e mamme; discriminano i gay.

  1. Questa è la notizia più stupida che abbia sentito! E’ mai possibile discriminare la maggioranza dei bambini di famiglie etero, per altre che hanno scelto di dividere la propria vita con una persona dello stesso sesso?

    Nel ho parlato nel post ” Non toccate questa festa ” riguardo alla festa del papà. Proprio perchè avevo letto che in alcune scuole materne avevano deciso di abolire questa festa per non turbare ì bambini con due mamme o due papà.

    La mia mente è subito corsa a quando mia sorella ( nostro padre è morto giovanissimo, mia sorella non aveva ancora due anni quando è mancato ) a scuola durante la festa del papà, preparava il regalo per la mamma. Soffriva è vero per la mancanza fisica del genitore, ma a nessuno di noi è mai venuto in testa di negare agli altri bambini di festeggiare il loro genitore. A casa le abbiamo sempre parlato di babbo. E’ cresciuta sapendo di essere stata molto amata da quel babbo mancato troppo presto.

    Il guaio è che per voler essere a tutti i costi eticamente corretti, questa società sta’ scivolando nel ridicolo e paradosso!

    Incrociamo le dita Giano e speriamo che qualcuno rinsavisca!!!!

    Buona serata 🙂

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Vitty, purtroppo già da tempo è in atto questa campagna di cancellazione delle tradizioni, dai valori occidentali, da tutto ciò su cui è fondata la nostra cultura. E non vedo nessuno che si opponga. Ormai ho perso le speranze.

      Mi piace

    2. Ho scritto una risposta in cui dico che ho appena visto ultimo il tuo commento. Ho risposto, cliccando su “Send”, pensando che venisse pubblicato. Invece no, C’era un altro pulsante da cliccare. Ne ho scritto un altro ed anche questo non appare. Forse bisogna aspettare. Boh. Non capisco perché questo sistema è così complicato. Io già sto perdendo la pazienza, se poi scrivere diventa un problema, allora passa proprio la voglia. Dopo non poca fatica sono riuscito ad inserire una foto in testa alla pagina. Anche quella funzione è più complicata di quanto dovrebbe. O forse sono io che non sono bravo. Coraggio, pazienza, buona serata. Ora vedo che qui, contrariamente al precedente, non c’è il pulsante “Send”, ma c’è “Inviato”. Boh, vediamo se funziona. Ciao…
      Quel commento al quale accennavo prima non si vede ancora. Deve essersi perso in rete. Mistero.

      Mi piace

      1. Anche per me non è facile muovermi su questa piattaforma! Confesso che mi ha aiutata molto mia figlia. Altrimenti sarei ancora in alto mare!!! Ma non arrendiamoci, piano piano impareremo e tutto diventerà più facile. Consoliamoci con un ” Mal comune mezzo gaudio !” Ciao Giano, buona serata!!!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...