Piuttosto che e quant’altro

Quelli che usano “piuttosto che” in senso disgiuntivo, al posto di “e, o, oppure…” dovrebbero essere condannati alla gogna ed esposti in piazza al pubblico ludibrio. Ormai il suo uso sta dilagando, come un’epidemia inarrestabile. Lo usano tutti, per vezzo o per ignoranza; giornalisti, politici, conduttori televisivi, personaggi dello spettacolo e della cultura, illustri ed autorevoli direttori. Ed ogni volta che lo si sente usare impropriamente è come un pugno nello stomaco. Così pure quelli che, a qualunque domanda, rispondono sempre cominciando con “Sicuramente”, o “Assolutamente sì“, che poi ripetono anche due o tre volte all’interno della stessa frase. Questa espressione è così ricorrente che già sentire qualcuno che comincia una frase con “Sicuramente”, fa girare le palle.

E ancora quelli che finiscono le frasi con “E quant’altro”, lasciando intendere che potrebbero continuare a lungo a rivelare chissà quali segreti. Se questo modo di parlare diventa un’abitudine ed  il discorso continua infarcito a base di “Allora, come dire, assolutamente sì, estremamente, attimino, piuttosto che, quant’altro…”, ci troviamo di fronte ad un insopportabile esemplare adulto della specie umana affetto da, come dire, estremamente gravi turbe mentali, piuttosto che sicuramente idiozia cronica e quant’altro. Insomma, assolutamente sì, un idiota.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...