Renzi esagera

Il nostro ciarlatano toscano sta passando il limite. Si può essere parolai, venditori di fumo, presuntuosi, superbi, spocchiosi, boriosi, arroganti, vanitosi, egocentrici, sbruffoni, accentratori, megalomani, narcisisti, altezzosi e via con i sinonimi, ci stanno bene tutti. Il minimo che succeda è che si diventi antipatici. Ma c’è un limite anche all’alterigia. Quando si passa quel limite, non si è più solo antipatici, si diventa ridicoli.

Il nostro instancabile premier è volato in Etiopia per partecipare ad Addis Abeba ad uno dei tanti  incontri, vertici, conferenze, riunioni, proposte dall’ONU per far finta di occuparsi dei problemi del mondo. Non succede nulla, non risolvono nulla e non cambia nulla; ma si spendono un po’ di soldi pubblici, si offre visibilità mediatica ai soliti “grandi” della Terra, si fanno promesse, si sottoscrivono impegni, si visitano luoghi esotici, ci si scambia qualche dono, si portano a casa souvenir per amici e familiari e si è convinti di fare qualcosa di utile. E tutto resta come prima. Ma tutti fanno finta di essere impegnatissimi a lavorare per il bene dei popoli. “L’Italia è un ponte fra Europa e Africa“, dice il nostro fanfarone in versione esportazione. E dopo questa sconvolgente rivelazione (forse resta sveglio la notte per pensarle), azzarda anche una delle sue solite sparate quotidiane che hanno sempre l’aria di essere la soluzione giusta per i guai del mondo. Lui ha sempre la soluzione giusta per tutto; a parole. Dice che per aiutare il terzo mondo non basta accogliere i migranti, bisogna creare lavoro in quei paesi d’origine.

Ora, cosa si può dire di uno che non riesce a rilanciare l’economia e creare lavoro in Italia, e pensa di creare lavoro in Etiopia? O ci è o ci fa. Molto probabilmente non ci fa, ci è proprio. Una cosa è certa, questo ciarlatano non è normale, esagera anche nelle spacconate, perché c’è un limite anche a quelle. Ma Renzi quel limite lo sta superando da tempo. La perla della giornata è l’incipit del suo intervento alla Conferenza. Esordisce (in inglese, ovviamente) scusandosi per il ritardo dovuto al fatto che “ha passato la notte a salvare l’Europa“.  Renzi ha salvato l’Europa. “Cosa fai?”, chiesero alla mosca ferma sulle corna del bue. E la mosca rispose “Stiamo arando“.

E dopo aver salvato il vecchio continente, la nostra mosca toscana adesso vuole salvare anche l’Africa. Poi salverà l’Oceania, il polo Nord, chiuderà il buco nell’ozono, fermerà lo scioglimento dei ghiacci polari, bloccherà il riscaldamento globale e salverà tutto quello che c’è da salvare.  A questo punto si resta senza parole. Si va anche oltre il ridicolo. Quando si superano tutti i limiti, non si è antipatici, non si è più nemmeno ridicoli, si diventa patetici. Ed il problema non è più linguistico e semantico, diventa un caso clinico, patologico.

2 pensieri riguardo “Renzi esagera”

  1. Caro Giano, gli italiani per risolvere i loro problemi aspettano sempre il “gran salvatore del mondo”! Certo da qualche anno non l’hanno nemmeno scelto con il voto (e andando avanti di questo passo, a democrazia morta e sepolta mai lo sceglieranno), ma ci si deve accontentare di uno che sta “salvando l’Europa”?

    Ridicolo. Chi aveva depositato tante speranze in quest’uomo, si sta ricredendo. .. e ne ho sentiti tanti…

    Grande chiacchierone…chissà perchè mi ricorda qualcuno con tutte ‘ste promesse!

    Mi piace

    1. Ciao Mary, è una sciagura. Spero che la gente cominci a capire chi è. Sta facendo solo danni. E intanto mezza Africa si sta trasferendo qui, a spese nostre. Vedo un futuro nero, senza speranza, prima o poi scoppierà una rivolta. Ci stiamo scavando la fossa con le nostre mani, con le nostre leggi e col buonismo ipocrita. Quando capiremo l’errore sarà troppo tardi.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...