Reattori umani e radiazioni letali

Ci sono persone che istintivamente, e forse inconsciamente, nel corso della vita accumulano energia negativa e poi la liberano nell’ambiente circostante.  Sono come dei reattori umani che, così come gli alberi liberano ossigeno,  emanano radiazioni pericolose e letali per chi ha la sfortuna di stargli vicino.  Si riconoscono dalla faccia. Eternamente accigliati, corrucciati, ingrugniti, tristi, come chi abbia subito torti gravissimi o chissà quali tragedie familiari. Istintivamente ti chiedi “Che gli hanno fatto?”. Invece, il più delle volte, non hanno subito alcun torto, sono così per natura; rancorosi, livorosi, acidi, invidiosi, astiosi, cinici, maligni, perfidi, ostili, sadici, malvagi e pure menagrami.

Sembra che ce l’abbiano col mondo intero. Meglio stare alla larga da questi personaggi. Se gli date spazio vi rovinano l’esistenza. Il guaio è che alcuni di questi reattori umani li troviamo  anche in posti di potere, nella politica, nella cultura, nello spettacolo, nell’informazione, nella scuola. Allora gli effetti delle loro radiazioni negative si estendono ad un pubblico vasto e sono davvero letali non solo per chi gli sta vicino, ma per l’intera società. Per il bene dell’umanità bisognerebbe trovare il modo di isolare e rendere innocui questi “untori” moderni, disinnescare queste micidiali “bombe sporche” e  bonificare il mondo da scorie e residui tossici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...