Distrazione

Curioso annuncio appena visto nella sezione “Cultura” del Corriere. Nella colonna a destra, quasi a fondo pagina, sotto il titolo “Annunci Premium Publisher Network” mi ha colpito questo strano annuncio che a prima vista sembra una notizia, ma…

Che dire, succede a tutti di perdere qualcosa, è normale. Quindi perdere un chilo, passi. Ma perderne due già è sintomo di poca attenzione. Ma perdere addirittura 19 chili in un mese significa essere molto, ma molto distratti, a livello patologico.  Cara ragazza, le auguro di ritrovarli, magari all’ufficio oggetti smarriti, però, via, cerchi di stare più attenta.

In quanto a quel sito “Annunci Premium Publisher Network”, sinceramente non so cosa sia. Ma ho la vaga sensazione che, dietro apparenti messaggi personali o innocue notiziette di cronaca, si celi il solito annuncio pubblicitario; in questo caso si tratta dell’ennesima dieta. Ormai, per attirare l’attenzione e carpire la buona fede dei lettori,  si inventano di tutto per camuffare la pubblicità. Sta diventando un incubo.

 

4 pensieri su “Distrazione

    1. Giano

      Ciao Violetta, bentornata. Hai ragione. Anch’io ho perso 30 chili in cinque mesi. Ma non per la dieta. E non stavo in gran forma, visto che sono finito per due mesi all’ospedale. Però tempo che molti ci caschino e, almeno per curiosità, finiscano per sottoporsi alle diete più strane. E spesso rischiano davvero la salute. Buone vacanze 🙂

      Mi piace

  1. annamaria

    Ciao Giano e ciao Violetta!!! No, non è una distrazione…ma un’emerita scemenza in contraddizione con il mondo che ci circonda, una buona parte del quale alla ricerca di qualcosa da mangiare! Questa…pubblicità…è il cancro del mondo, ormai!
    Buona domenica ad entrambi.

    Mi piace

    1. Giano

      Ciao Annamaria, bentornata. Ti immaginavo in vacanza in lontane isole esotiche. Già, la pubblicità sta diventando sempre più invadente, non c’è scampo. In TV, sui giornali, in rete, ti riempiono la cassetta della posta ogni giorno con chili di volantini. Ti chiamano al telefono nei momenti meno opportuni per proporti cambi di gestione telefonica o elettrica, abbonamenti TV satellitari, vendite promozionali, nuovi mobilifici, apparecchietti per purificare l’acqua. Non se ne può davvero più. Ed ogni giorno, per abbindolare la gente, si inventano nuovi trucchetti ridicoli. Sono anni che mi segnalano che sono “il milionesimo visitatore” e che ho vinto qualcosa. Mi chiedo se ci sia qualche persona così ingenua da cascarci. Sarei tentato di dire di no, visto che quel messaggio è talmente falso che non ci cascherebbe nemmeno un bambino. Poi penso che sono anni che appaiono in rete questi messaggi. E siccome la pubblicità costa, significa che se continuano ad usare questo trucchetto, vuol dire che c’è il tornaconto e che qualcuno abbocca; anzi, più di uno. Altrimenti avrebbero già smesso da tempo. Ed allora la conclusione è che, purtroppo, c’è più gente idiota di quanto si pensi. Ed i furbi ci campano. Scusa lo sfogo. Ti auguro di trascorrere un’estate tranquilla e buone vacanze.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...