Tragedia domenicale

Una notizia terribile che rischia di rovinarci la giornata festiva. La riporta l’ANSA, come news nella sezione “Zoom“, quindi, una di quelle notizie  di primaria importanza da mettere bene in evidenza. Infatti, la troviamo nella Home, in alto alla pagina, subito sotto i titoli di apertura, ma prima e sopra le notizie sul lavoro nero e sul Papa. Qual è questa notizia sconvolgente? E’ questa, riguarda De Rossi, uno dei calciatori della nostra nazionale in trasferta brasiliana: “Un’ape nello scarpino“.

Oddio, tanta paura per un’ape nello scarpino? Neanche se avesse trovato sotto le lenzuola un nido di velenosissimi ragni delle banane (o ragni vagabondi).  Ma un’ape di quelle che svolazzano di fiore in fiore e poi producono il miele? E quale sarebbe la notiziona? Che in Brasile ci sono le api? Che le api brasiliane sono così ignoranti che non sanno distinguere uno scarpino da calciatore da un bocciolo di rosa? Che l’ape è stata confusa e tratta in inganno perché lo scarpino di De Rossi profuma di lavanda?  Capirei la sorpresa e la rilevanza della notizia se quell’ape nello scarpino fosse un’Ape Piaggio completa di ambulante brasiliano che vende banane, mango e papaia.  Difficile farla entrare in uno scarpino; sarebbe davvero una notizia incredibile. Eppure, se l’ANSA titola “Paura per De Rossi“,  deve essere stata un’esperienza davvero terrificante per il nostro calciatore. Lo si vede dalla foto in cui appare talmente scosso da nascondere il volto, forse per celare la sofferenza, o forse per evitare la vista dell’ape assassina che ha attentato all’incolumità del nostro “azzurro” in trasferta.

Viene un dubbio atroce. E se si trattasse di api kamikaze addestrate dallo staff della “Seleção Brasileira” per  attaccare e intimidire i calciatori delle squadre avversarie? Un atto di vero e proprio sabotaggio per indebolire le squadre concorrenti? Se fosse avvenuto in Italia, una delle nostre solerti procure avrebbe già aperto un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità. Ora la domanda è questa: sarà un caso isolato, oppure è solo l’avvisaglia di un attacco massiccio di api assassine che colpiranno i nostri preziosissimi pallonari in trasferta? Lo sapremo nei prossimi giorni. Sono certo che i media ci aggiorneranno costantemente su tutti gli sviluppi di questa appassionante telenovela “Le api dei mondiali“. Magari domani troveremo ancora una notizia d’apertura nella sezione “Zoom”: “Paura per Balotelli…una libellula sulla cresta“. In attesa delle prossime puntate, siamo profondamente sconvolti da questa terribile esperienza. Ci dispiace  per  De Rossi e, soprattutto, per l’ape.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...