Non sanno quello che fanno

Parliamo dei nostri deputati. Hanno votato di recente la proposta di legge elettorale che prevede diverse soglie di sbarramento per partiti singoli o coalizioni. Si presume che, dato l’ampio risalto dato dalla stampa ed i diversi dibattiti televisivi, tutti conoscano benissimo il contenuto del testo votato. Si presume, ma sarà così? Sembrerebbe proprio di no, almeno da quanto si deduce vedendo un servizio delle Iene, andato in onda la settimana scorsa. Fra una quindicina di intervistati, nessuno sa rispondere esattamente.

Questi deputati hanno votato senza sapere quello che stavano votando. Viene spontaneo, il Signore ci perdoni, applicare a questi deputati  l’invocazione di Gesù sulla croce: “Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno“. Sono strapagati, hanno tanti di quei privilegi che nemmeno li conoscono tutti, vanno in Parlamento per legiferare e governare e…non sanno quello che fanno! Sarà un caso? Avranno scelto proprio i più ignoranti? Abbiamo il dubbio che, invece, questa sia la norma: purtroppo. Questo il servizio video: “Le Iene: la nuova legge elettorale“.

P.S.

Non solo non sanno quello che fanno, ma nemmeno quello che dicono. Per esempio, ieri alla Camera, il “grillino” Tripiedi ha chiesto la parola ed ha esordito così “Breve e circonciso…”. Qui il video: “Gaffe del grillino Tripiedi: sarò breve e…”. Bella la democrazia, tutti possono finire in Parlamento, anche Tripiedi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...