Immigrati “Go Home”

Ecco come in Inghilterra affrontano il problema immigrati. Altro che le balzane idee della Kyenge, della Boldrini e di tutti i buonisti di casa nostra.

Londra 18 ott. (TMNews) – Il governo britannico ha inviato degli sms a circa 40mila persone sospettate di trovarsi illegalmente nel Regno Unito, per chiedere loro di contattare le autorità e, nel caso, lasciare il Paese: lo hanno reso noto fonti del Ministero degli Interni di Londra.

 Messaggio del ministero dell’Interno. “Dai nostri registri emerge che lei potrebbe non avere il diritto di restare nel Regno Unito. Grazie di volerci contattare allo 08443754636“, recitava l’sms inviato dall’Home Office a 39.100 persone fra il settembre 2012 e il giugno 2013 nell’ambito della campagna intitolata “Go Home“. Aggiungendo le persone contattate via posta, email o telefono fisso, complessivamente sono stati 58.800 i presunti clandestini approcciati dalle autorità britanniche.

Oltre agli sms, la campagna “Go Home” si era avvalsa di un’altra iniziativa a alto impatto emotivo: l’invio di due furgoni in diversi quartieri londinesi abitati da una maggioranza di stranieri con un poster gigante sul quale spiccavano un paio di manette e questo slogan: “Nel Regno Unito illegalmente? Ritornate a casa vostra o correte il rischio di farvi arrestare“. (TM News)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...