Ministri in letargo

Oggi il ministro Alfano, quello con i dentoni da coniglio, ha dichiarato: “L’obiettivo è di coniugare accoglienza e sicurezza. Siamo un popolo accogliente, ma al tempo stesso non permetteremo che oggi sbarchi possano mettere a repentaglio la sicurezza della nostra città” (ANSA).

Domanda: dov’era il ministro Alfano negli ultimi dieci anni? O era in missione all’estero, oppure era distratto. O non c’era o dormiva. Ma più che un leggero sonnellino si tratta di un lunghissimo letargo. Se pensa che la sicurezza delle città sia solo “a repentaglio“, poverino, è ingenuo come un neonato. Ditegli che i bambini nascono sotto i cavoli e lui ci crede.

Non solo la sicurezza non è a repentaglio, ormai è definitivamente scomparsa. La sicurezza è una specie di favoletta “C’era una volta…”. Ormai orde di immigrati, che da almeno dieci anni arrivano in Italia senza che nessuno faccia niente per fermarli (Anzi, favorendo l’immigrazione…vero ministra Kyenge? Vero compagni buonisti e ipocriti della sinistra?) hanno occupato strade, piazze, case, campagne, vecchi edifici, case popolari, negozi, spiagge, viali di periferia…una vera invasione. E la cronaca quotidiana è piena di episodi di criminalità dovuta a questi disperati del terzo mondo che, siccome devono pur campare e lavoro non ce n’è nemmeno per gli italiani, si arrangiano e fanno la cosa più facile, fanno i delinquenti.  Campano di scippi, furti, rapine, prostituzione, spaccio di droga, truffe ed altre attività criminali.

Ma il ministro Alfano forse non lo sa e pensa che siamo ancora al punto che la sicurezza è solo vagamente “a repentaglio“. O forse, essendo al governo con i compagni ex/post comunisti,  si sta “sinistrizzando” e si lascia infinocchiare dalle parole della Boldrini, della Kyenge, della Caritas, del Papa e di tutte le anime belle che predicano l’accoglienza a spese degli altri. Benedetto ragazzo, non vorrei svegliarlo bruscamente dal dolce torpore, ma basterebbe dare uno sguardo a questo piccolo elenco di crimini compiuti da immigrati, nell’arco di circa due mesi, per capire che forse lui vive in un altro mondo: “Bollettino di guerra (preziose risorse)”.  Sveglia Alfano, sveglia…

Un pensiero su “Ministri in letargo

  1. violetta

    Sei stato gentile con Alfano..ehm…se fanno un concorso di bellezza lui e la Kyenge vincono. Subito dopo viene Scilipoti
    e poi Razzi…uuuhhhh ce ne son parecchi. Una lunga fila..sia a sinitra che a destra…non manca nulla, nemmeno tra i Grillini. Ciao 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...