Saldi estivi (2)

Dopo i primi “Saldi estivi” ecco altre notizie in offerta speciale.

1) Coppie moderne. Da Paolo e Francesca a Giulietta e Romeo, per finire a Dolce e Gabbana e Nichi ed Eddy. Un bel progresso, no? Nichi Vendola ed Eddy Testa, che coppia, che carini, che teneri. Dovrei inserire una loro foto, ma il mio senso estetico me lo vieta. Chi davvero vuole “ammirarli” può cliccare sul link e leggere l’articolo in cui esprimono il loro ultimo desiderio: “Vendola e compagno: vogliamo un bambino“. I dettagli sulle modalità della procreazione ci vengono risparmiati, per fortuna. Dice Eddy del suo Nichi: “A casa per me è sempre lo stesso Nichi. Spesso intona delle canzoncine che inventa lì per lì, facendomi credere che si tratti di vecchie canzoni d’amore. E io ci casco”E lui ci casca! Che ingenuo. E che bravo Nichi ad improvvisare motivetti per il suo Eddy. Teneri ed innamorati, sembrano i fidanzatini di Peynet.

Mi ricordano un’altra celebre coppia di  noti stilisti di cui scrissi già tre anni fa nel post “Mi presta l’utero?”.  Dicevo che fino ad oggi i figli si erano sempre fatti col classico metodo “scopatorio“, con grande soddisfazione dell’umanità perché univa l’utile al dilettevole. “Poi – continuavo – arrivarono Dolce e Gabbana e uno dei due (non importa quale, tanto è lo stesso) affermò pubblicamente che avrebbe desiderato “fare un figlio, ma non con una donna…” ( questa non è una battuta, è una dichiarazione vera riportata dalla stampa qualche anno fa). Ci fu un attimo di sgomento generale e poiché la legge Basaglia (quella che ha chiuso i manicomi) ormai era in vigore e non si poteva tornare indietro, si cercarono altri sistemi per poter garantire a Dolce e Gabbana il diritto sacrosanto di poter allevare un pargoletto biondo.”.  Ricordano una vecchia band di Renzo Arbore, i “Senza vergogna“.

2) Viva gli sposi (tanto per restare in tema di coppie).

 Pare che Pippa Middleton, quella che diventò famosa per il suo lato B immortalato dai media, durante il matrimonio della sorella Kate, abbia deciso di sposarsi con un ricco banchiere, Nico Jackson, di 35 anni. La notizia viene riferita dalla stampa inglese e data per certa. In ambiente finanziario, però non tutti sono entusiasti. Dicono i più maliziosi che Nico, pieno com’è di soldi, potrebbe avere tutte le donne che vuole. Perché accontentarsi di farsi una Pippa?

3) Venezia e le dive per caso.

Alba Rohrwacher è l’interprete del film “Via Castellana Bandiera“, della regista Emma Dante, presente alla Mostra del cinema di Venezia. I media hanno lo strano vizio di riuscire a trovare elementi interessanti, belli e sexy anche in una cozza. E’ il loro mestiere. Ecco, quindi, che dovendo parlare di questa attrice la definiscono con  aggettivi che sembrano messi lì tanto per riempire la pagina, una combinazione casuale: “Esile, evanescente, emaciata, algida, incerta, problematica…”. Ma non sarebbe stato più semplice (ed onesto) dire che è del tutto insignificante?

4) Sesso bucolico. A Genova Nervi, in un prato adiacente ad un parco giochi per bambini, due donne, completamente nude, facevano sesso, incuranti della presenza di bambini e genitori. Ora, immagino che i soliti perbenisti e moralisti siano scandalizzati da questa notizia. In effetti, però, il sesso libero è ormai una conquista dei nostri tempi. Tutto è concesso, tutto è lecito, compresi amori gay, lesbo, trans, bisex e varie, secondo la fantasia. Non c’è niente da scandalizzarsi, dicono i fautori del sesso libero, anche in natura esiste l’accoppiamento fra animali dello stesso sesso (Vedi le “Coppie moderne” citate in apertura). Quindi è tutto naturale. Ecco perché non dobbiamo criticare queste bucoliche performances sessuali sulla fresca erbetta del prato. Accoppiarsi sessualmente nudi in un parco pubblico è del tutto naturale: anche i cani lo fanno.

15 pensieri su “Saldi estivi (2)

  1. gianni

    Caro Giano, il modo migliore per pubblicizzare il pettegolume effimero che si vorrebbe invece esorcizzare è parlarne, riportarlo, renderlo, appunto, pubblico. Non è che, un po’ come "il moralista" dell’Albertone nazionale, con un occhio disprezzi e stanghi, e con l’altro…
    Ma non è per questo che scrivo. E’ da un bel po’ che non ci vediamo, io qui tu lì: come stai? Tutto bene? A presto … nonostante tutto.

    Mi piace

    1. Giano

      Caro Gianni, come al solito vedi il mondo di traverso. Il tuo commento avrebbe senso se mi limitassi a riportare le notizie criticandone la divulgazione in quanto gossip. Ma io non ho fatto questo. Uso alcune notizie per fare un commento più o meno serio, o ironico, o per una semplice battuta. Il che è qualcosa di diverso da quello che intendi tu. E’ così difficile da capire? Non vado oltre, mi sembrerebbe di spiegare le barzellette ai carabinieri. Buone vacanze e…riposati.

      Mi piace

  2. Gianni

    Alcune notizie? Ma quali? Sempre le stesse, stesso filone,forgia, carattere connotazione. Idiosincrasie rivestite di spicciola pseudoironia:ai gay, ai colori di pelle (nera), al sesso extra, alle donnine ignude e, tanto per smarcamento, a ogni tentativo di critica all’imperante e sconcio berlusconismo del corrente ventennio. Un blog, insomma, dalle aperture mentali misurabili con un angolo ottuso. Intriso di omofobia, razzismo, bacchettonismo che non ammettono repliche, obiezioni, rilievi. In una sorta di "augh, ho detto" dedicato all’apoteosi di pochi intimi. Vale a dire, esattamente il contrario dello scopo di un blog dalle minime pretese. Dirai: "il blog è mio e lo gestisco io". Giusto. Ma siccome, caro Giano, ho la pretesa di conoscerti un pochino, sono convinto che oltre a questa faccia regressiva e reazionaria di questi "saldi estivi" francamente deprimenti ne possegga un’altra ben più impegnata e impegnativa con cui coprire e rimediare a queste ripetitive e tronfie bagattelle senza sbocco. Giano, appunto, bifronte. Un abbraccio.

    Mi piace

  3. Annamaria

    Caro Giano, non ti curar di loro…e guarda e passa!
    I…soliti comunisti …allo sbaraglio!
    E…per fortuna…che lo conosci!!!
    Il ….signorotto dalla bava in bocca!
    Buona domenica, Carissimo!
    Annamaria

    Mi piace

  4. violetta

    beh, caro Gianni, Giano ha più di 2 milioni di visite.
    Ammiro il suo modo di scrivere, mi diverte e scrive benissimo.
    Non piace solo ammè. Non sono solita a sbrodolamenti.
    Non mi interessa se sia di sinistra o di destra (in effetti
    forse pende a destra ma la sinitra dove sta?). La cosa è ininfluente. Mi piacerebbe, sicuro, che qualche volta facesse un ritrattino come si deve del Cavaliere che proprio mi sta sullo stomaco e che vorrei si ritirasse e facesse il nonno. Non lo fa(il ritrattino) , pazienza! A lui piace e va bene…a me no…va bene ugualmente. Buona giornata a tutti quanti. Qui piove…che pioggia benedetta. -:)

    Mi piace

  5. Annamaria

    Giano, solo un pochetto a destra??
    A me sembri Completamente a destra!
    Come me!
    Ma ormai voglio una destra molto particolare, nemmeno un centro-destra…qualcosa, che funzioni…possibilmente!…
    Buona serata. Ciao Violetta.

    Mi piace

    1. Giano

      Destra? Ti risulta che oggi in Italia ci sia qualcuno o qualcosa di destra? Scomparsa. Sto ancora aspettando di sentire qualcuno che dica cose diverse dal pensiero unico dominante, quello dei cattocomunisti.

      Mi piace

  6. Giano

    Caro Gianni, avevo già pubblicato il tuo ultimo commento, quello di ieri notte. Ma poi ho pensato che non è nemmeno giusto, in nome di una discutibile idea di “libertà di espressione” che io consenta di lasciare nel mio blog dei commenti intrisi di arroganza, rabbia ed aggressività (che non capisco da dove provengano)e perfino offensivi nei confronti di altri commentatori. Forse tu non ti rendi nemmeno conto di quello che scrivi.
    Così ho deciso di eliminarlo. Un consiglio: lascia perdere questo blog “razzista”, c’è di meglio in rete. Limitati a leggere L’Unità, lì ti troverai a tuo agio e sarai più tranquillo; e noi pure. Auguri…

    P.S.
    Quelli come te in rete li chiamano “Troll” (http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)
    Ecco la definizione che puoi trovare su Wikipedia: “Con il termine troll, nel gergo di internet, e, in particolare, delle comunità virtuali, si indica una persona che interagisce con gli altri utenti tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l’obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...