Bollettino dei naviganti

Dice il ministro Kyenge che gli immigrati sono una risorsa. Siamo fortunati perché, con la buona stagione, ricominciano ad arrivare sulle nostre coste gommoni e vecchi barconi carichi di preziose  “risorse“. Ecco gli ultimi arrivi secondo il “Bollettino dei naviganti“:

–  21 giugno 2013: 45 risorse su un gommone di 10 metri soccorsi nel canale di Sicilia.

22 giugno 2013: 163 risorse a bordo di un barcone soccorse dalla Guardia costiera al largo delle coste siciliane.

26 giugno 2013: 52 risorse egiziane e siriane, a bordo di un vecchio peschereccio, sono sbarcati sulle coste calabresi.

–  2  luglio  2013 : barcone con 150 risorse si è incagliato alla foce del fiume Tellaro (Siracusa). Le risorse hanno cercato di dileguarsi nelle campagne circostanti. Solo una settantina bloccati dalle forze dell’ordine. E gli altri?

–  3  luglio 2013: 227 risorse soccorse da Marina militare a 70 miglia da Lampedusa.

–  3  luglio 2013: segnalato barcone con circa 80 risorse al largo di Lampedusa. Una nave della Marina militare e due motovedette si stanno dirigendo verso l’area segnalata.

–  3  luglio 2013: barcone con 65 risorse in difficoltà  al largo delle coste calabresi. Soccorsi da un mercantile, da una motovedetta ed un aereo della Guardia costiera.

Bene, sono circa 800 preziose risorse arrivate negli ultimi 12 giorni che si aggiungono a quelle già arrivate in precedenza (Arrivano le risorse).  Ormai, dopo anni di arrivi continui, abbiamo tante risorse che potremmo esportarle per favorire altri paesi meno fortunati. Non dovremmo essere egoisti e tenerle solo per noi. Potremmo donarne qualche migliaio a Paesi meno fortunati di noi. Per esempio in Libia, in Egitto, in Tunisia, in Siria, in Nigeria, in Marocco, in Senegal. E perché no, perfino in Cina.

Potremmo rimandare a casa loro migliaia di cinesi che vengono in Italia, producono oggetti taroccati a basso costo e inondano i mercati di cianfrusaglie inutili e spesso pericolose per la salute per la presenza di sostanze tossiche. Ecco, potremmo restituire alla Cina queste preziose risorse in grandi confezioni regalo, cinesi e cineserie comprese.

Potremmo rimandare in Romania migliaia di romeni arrivati in Italia che ormai, dopo anni di apprendistato, studio, applicazione e tirocinio, si sono specializzati in furti, rapine, sequestri, spaccio di droga, prostituzione, truffe. Insomma tutta gente che da noi si è fatta una buona esperienza ed ha maturato conoscenze specifiche che ora potrebbero mettere a profitto nel loro Paese. Ecco, perché tenere per noi tutte queste risorse, altamente specializzate, quando potrebbero essere più utili in Romania?

Se poi non sapessero come gestirle  (anche un eccesso di risorse può essere un problema) potremmo inviare anche un ministro (anche ministri ne abbiamo in abbondanza) specializzato nell’organizzazione e tutela delle “preziose risorse“. Mi sembra una buona idea, no?

 

2 pensieri su “Bollettino dei naviganti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...