Facce e mutande

In Italia quando c’è un problema e non si sa come risolverlo si nomina una Commissione, oppure si apre “un tavolo” di trattative con le “parti sociali“. Avevamo assistito, speranzosi, alla nomina di una “Commissione di saggi“, voluta da Napolitano, col compito di individuare gli argomenti più importanti da affrontare; le “priorità“. Risultato zero. Disse Napolitano che il loro lavoro sarebbe stato utilissimo al governo. Infatti il premier Letta non lo degna di uno sguardo. Invece che far tesoro del lavoro già fatto dalla “Commissione dei saggi 1“, forse non fidandosi troppo della saggezza dei “Saggi 1nomina un’altra “Commissione dei saggi 2“, la vendetta, che dovrebbe occuparsi delle riforme.  Ne fanno parte 35 saggi che più saggi non si può e che, si suppone, siano più saggi dei saggi precedenti. In Italia ci manca quasi tutto, ma abbondiamo di saggi; potremmo esportarli.

E quando questi saggi avranno finito il lavoro cosa succede? Succede che il risultato verrà sottoposto all’attenzione di un’altra “Commissione di saggi 3” ristretta che farà una specie di riassunto e trarrà le conclusioni; una specie di Bignamino della saggezza. Il tutto poi passerà all’esame del Parlamento. Poi si vedrà. Non è una battuta, lo riporta il Corriere: “Il presidente del Consiglio, Enrico Letta, ha scelto i trentacinque  componenti della commissione per le riforme costituzionali. Nel relativo decreto, informa una nota di Palazzo Chigi, sarà contestualmente nominato un comitato per la redazione del rapporto finale“. Non sappiamo se ridere o piangere.

Ma non bastano le Commissioni ed i “Tavoli”, Ci sono anche i Commissari, normali o straordinari, secondo le necessità. L’ultimo Commissario nominato è Enrico Bondi il quale dovrà gestire l’affare ILVA di Taranto, mica il circolo delle bocce. Visto che fra magistrati, i Riva titolari dell’azienda, Governo, denunce, blocchi della produzione, conflitti di competenza fra Istituzioni e procure e cavilli vari, non si sapeva come uscirne, ecco la soluzione all’italiana; la nomina di un Commissario. Questo…

Sembra uscito da un film di Dracula o di morti viventi, ma è un Commissario vero. Ma siamo sicuri che si regga in piedi? Con quella faccia si direbbe che abbia urgentissimo bisogno di una trasfusione di sangue. Più che occuparsi di acciaierie dovrebbe chiedere aiuto all’AVIS. Ma non si può dire con certezza, Forse, per accertarlo, nomineranno una “Commissione speciale di ematologi“. Ematologi “saggi“, ovviamente.

Chiudiamo in bellezza. Sulla Home Tiscali, compare questa immagine che mostra Kim Kardashian con il pancione. Indossa, dice il servizio, un mini vestitino leggerissimo di seta che al primo alito di vento svolazza, lasciandola…in mutande. Incredibile, ormai non c’è più limite, scomparsa ogni minima traccia di decenza. Questa ha già un piede dentro la sala parto e si veste da ragazzina ansiosa di mostrare “Urbi et Orbi” le mutandine.

Sono due “Facce” di un mondo che va a rotoli, come dicono alla Scottex. Uno ha bisogno di una trasfusione urgente, l’altra avrebbe bisogno di un trapianto di cervello. Ma per decidere quando e come intervenire verrà nominata una “Commissione di saggi“. Se tutti i saggi sono occupati a lavorare per il Governo, va bene anche una mini Commissione di scemi del villaggio. Tanto il risultato è lo stesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...