L’uomo Ikea, in kit componibile

Ci siamo arrivati, finalmente. Ora le ragazze potranno scegliere in rete l’uomo ideale. Con lo stesso sistema con cui si sceglie una borsa, una scarpiera o un completino intimo; tipo E-bay. Ne dà notizia questo curioso articolo: “Con un click metti l’uomo nel carrello“. E’ l’evoluzione dei soliti siti per incontri. Magari lo scegli da un lungo catalogo in cui vengono riportati tutti i dati necessari a fare una scelta oculata dell’anima gemella. Niente di particolarmente originale. Una volta, in certe riviste,  c’erano  gli spazi riservati agli annunci per cuori solitari. Oggi c’è internet e tutto diventa più tecnologico. Abbiamo solo informatizzato anche i cuori solitari.

Quattro anni fa, in un post dedicato alle “Anime gemelle” (San Valentino e le anime gemelle) ed alle ragazzine che sognano ancora l’uomo ideale, l’uomo vero, il principe azzurro, l’altra metà della mela, l’anima gemella,  suggerivo un sistema pratico per trovare questo “uomo ideale“. Prendevo spunto da un articolo in cui alcune prezzemoline della TV  si lamentavano per non riuscire a trovare “Un uomo vero“. In un certo senso hanno ragione. Oggi sui media, più che uomini veri, vengono proposti modelli alternativi: gente come Busi, Signorini, Vendola, Platinette, Luxuria, Cecchi Paone, Cristiano Malgioglio et similia. Gli uomini veri, fra non molto, saranno tutelati dal WWF come specie in via di estinzione. Gli ultimi modelli rimasti saranno visibili solo in appositi musei.

Eppure, ancora per qualche tempo, è possibile trovarli. Ecco il segreto che suggerivo allora: “Oggi in commercio si trova tutto. Basta andare all’Ikea, prendere un catalogo degli “uomini veri” disponibili in kit componibile, scegliere quello che è di vostro gradimento, portarvelo a casa, controllare che ci siano tutti i pezzi (non si sa mai), montarlo pazientemente seguendo le istruzioni e sistemarlo in bella evidenza nel salotto, pronto per essere mostrato con orgoglio alle amiche invidiose che, anche loro, correranno all’Ikea a scegliersi il loro uomo vero in kit”.

L’utilità di questo sistema in Kit componibile è che se c’è qualche pezzo malfunzionante o non proprio rispondente alle proprie esigenze (può succedere, no?), invece di cambiare tutto il modello, basta cambiare il pezzo difettoso. Semplice e pratico, no? Mi sa che mi hanno copiato l’idea.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...