Il mondo sotto choc

E’ la notizia del giorno. Nessuno se lo aspettava e adesso “Il mondo è sotto choc“. E’ davvero una notizia che sconvolge l’umanità ormai abituata alla sua presenza discreta, alla sua immagine familiare, alla sua autorevolezza come fonte di informazione, di ispirazione e modello etico ed estetico di vita. Un punto di riferimento unico ed insostituibile che ha formato e forgiato intere generazioni. Ora, con una decisione improvvisa ed inaspettata, viene a mancare e tutti si sentiranno orfani, smarriti. Un autentico fulmine a ciel sereno…

Avete capito benissimo di cosa sto parlando, potete leggere qui la sconvolgente notizia: “RCS annuncia 800 esuberi“. Che? Avete pensato che stessi parlando del Papa? Ma no, quello non è un problema. Come dice il vecchio adagio popolare “Morto un Papa se ne fa un altro“. In questo caso ne fanno un altro anche se il Papa è ancora vivo. E’ il progresso. Ora bisognerà aggiornare il vecchio motto.

La vera notizia sconvolgente è che RCS, nell’ambito di un piano di ristrutturazione aziendale, ha deciso che chiuderà o metterà in vendita una decina di testate storiche. E fra quelle destinate a scomparire c’è, incredibile dictu…Novella 2000! Sì, quella rivista che ci aggiorna costantemente sugli amori dei VIP, che ci mostra in anteprima i pancioni delle star, che ci informa sui loro gusti, su cosa fanno, cosa non fanno, cosa vorrebbero fare, sui compagni e compagne che si trovano, si lasciano, si ritrovano e si rilasciano, su chi scopa con chi, cosa mangiano, come si truccano, come si vestono, quali diete seguono, quali ritocchini consigliano, tutti i segreti sulla seduzione, tutto il Kamasutra minuto per minuto, etc, etc…

Quella insostituibile rivista di gossip, specializzata nel colmare i vuoti mentali, che segna un’epoca.  Una specie di Bibbia per signorine di belle speranze, di casalinghe disperate, di precarie disperate, nullafacenti comunque disperate, immancabile sui tavolini nelle sale d’attesa delle parrucchiere per signore. Una rivista storica che ha il grande merito di riempire  tante teste che, altrimenti, resterebbero desolatamente vuote. Eccola…

Ci mancherà da morire. “Ne avremo mai un altro?”, urlava alla folla Marcantonio piangendo sul cadavere di Cesare. Così, oggi, milioni di orfane gossipare  piangono e si interrogano disperate: “Avremo un’altra Novella 2000? Riusciremo a sopravvivere?”.  Ecco il vero interrogativo devastante che oggi attraversa l’Italia da Trento a Lampedusa: “Ne avremo mai un’altra?” Boh…

Noticina per giornalisti e paparazzi che dovessero restare senza lavoro. Provate a cercare un lavoro vero. Magari in campagna; c’è tanto bisogno di braccia in agricoltura!

4 pensieri su “Il mondo sotto choc

  1. Annamaria

    Sei sempre un gran burlone! Come fai a mischiare…il sacro con il profano? Caduta di stile, stasera, eh? Comunque, penso che La casalinga di Voghera…troverà altre 150 rivistine in edicola dello stesso genere, così ho letto, per soddisfare…i suoi …”sogni” proibiti!! Si fa per dire! Buona serata.

    Mi piace

    1. Giano

      Lo so, purtroppo non mancherà la materia prima. Pare che le riviste di gossip siano più di un centinaio e che il gossip sia l’argomento più seguito dai lettori di giornali e riviste. Sì, non c’è speranza. E purtroppo i Maya hanno sbagliato…

      Mi piace

  2. Annamaria

    Drammaticamente suggestivo,inquietante e profetico…credo nei presagi…il fulmine sulla Cupola di S.Pietro! Foto che passerà
    alla Storia.Sembra la mano di Dio, che ammonisce il mondo! Attenzione, popolo di Dio…non siete sulla giusta via! E…mi torna in mente…Nostradamus e le sue "quartine" e pure la venuta di un Papa nero!…Intanto, nella Corea del Nord, continuano…i test nucleari sotterranei, che fanno tremare il mondo…Ho paura, Giano!

    Mi piace

    1. Giano

      Già, sembra proprio un segnale del cielo. Questa umanità ormai è inevitabilmente votata all’autodistruzione. Tanto vale che finisca. Visto che ci è andata male con i Maya, non ci resta che sperare nelle profezie sull’ultimo Papa. E che sia la volta buona…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...