Visioni elettorali

Il clima elettorale favorisce gli scontri dialettici e stimola la fantasia dei maggiori competitori. Ma può avere anche spiacevoli ed imprevisti effetti dovuti all’eccesso di lavoro e di affaticamento mentale. Così, in certi momenti di particolare tensione emotiva possono verificarsi stati di allucinazione, estasi o visioni mistiche.

E’ il caso di Nichi Vendola che, pur impegnatissimo a rincorrere Bersani per assicurarsi un posto in Parlamento, non perde occasione di dichiarare, come riportato sulla stampa nei giorni scorsi, che è sempre innamoratissimo del suo compagno Eddy e continua a sognare di sposarlo con una bella cerimonia in chiesa, con benedizione del prete, marcia nuziale, fiori d’arancio, abito bianco, paggetti e damigelle che reggono il velo,  confetti e “Viva gli sposi“.  Che carini, fanno tenerezza, come i fidanzatini di Peynet…

E’ uno degli effetti collaterali del gravoso impegno elettorale. Si può perdere il senso della realtà; e del ridicolo.

Vedo la luce“, esclamavano in estasi i Blues Brothers, colpiti dal raggio divino. I nostri esponenti politici, invece, in stato di trans (no, Luxuria non c’entra), alzano lo sguardo al cielo e, in apparente stato di grazia,  hanno le loro visoni mistiche. Beh, non proprio mistiche, diciamo più prosaiche. Ecco un esempio…

La visione ottimistica di Bersani

 

La visione di Renzi, il rottamatore rottamato

 

La visione edonistica di Berlusconi

 

 

 

3 pensieri su “Visioni elettorali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...