La fine del mondo

Non parlo del calendario Maya. Parlo del Papa che, come un qualunque ragazzino in cerca di amici e sostenitori virtuali, è sbarcato su Twitter. Dopo 24 ore dall’apertura dell’account conta già 500.000 “follower“. Sono certo, tuttavia, che non è stata una sua precisa volontà, ma la solita geniale idea dei suoi collaboratori i quali, in tal modo, vogliono dare un segno di ammodernamento della Chiesa e del suo adeguarsi ai tempi. Se anche il Papa comincia ad inviare messaggini su Twitter vuol dire che siamo proprio alla fine del mondo. E se il mondo non è alla fine, di sicuro sta molto male.

Un pensiero su “La fine del mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...