Pipaioli d’Italia

Fra le tante nuove tasse che ci stanno cadendo addosso una spicca per la sua bizzarria: la tassa sul tabacco. Ma non sulle sigarette, no, sul trinciato, quello che si usa per fumare la pipa o per confezionare le sigarette a mano con le cartine. Ora immaginate quanti siano gli italiani che fumano la pipa o confezionano le sigarette a mano ed avrete l’idea di quanto sia incisiva questa tassa. Eppure, se l’hanno inserita è perché devono essere convinti che per recuperare chissà quali ingenti somme per risolvere la crisi la tassa sul tabacco da pipa sia determinante. Sì, i pipaioli salveranno l’Italia.

7 pensieri su “Pipaioli d’Italia

  1. elleletizia

    In questi giorni la mia terra è stata assolutamente immobilizzata. Non transitano mezzi di trasporto pesante per il rifornimento di merci in quanto sono rigorosamente bloccati all’ingresso di ogni autostrada e superstrada.
    I benzinai sono a secco perchè non arrivano le autobotti per i rifornimenti. Gli spostamenti sono ovviamente difficili.
    La gente nei telegiornali e blog parlano solo della Costa e di Schettino come fossero l’unico argomento.
    Per carità di Patria, è molto importante. E’ una tragedia. E’ la nostra immagine nel mondo.
    Ma… perchè non si parla degli autotrasportatori siciliani?
    Ve beh Giano.
    E’ da un pò che non scrivi, avrai da fare di meglio. Un caro saluto 🙂
    E… speriamo bene per le nostre due isolette.
    ciao

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...