Concerto per pianoforte e orchestra.

Concerto n° 1 in sol minore di Felix Mendelssohn Bartholdy. Uno dei più belli, o almeno uno dei miei preferiti, del repertorio pianistico. Un concerto in cui melodia e virtuosismo si fondono in un’opera brillante e godibilissima da tutti, anche ad un primo ascolto. E’ stata una delle prime cose che ho cercato su YouTube, quando ho cominciato a frequentarlo. Purtroppo non c’era. Ma finalmente, proprio pochi mesi fa, un’anima buona lo ha inserito. Gran cosa YouTube, ma ha un difetto; ogni tanto i video spariscono. Allora bisogna approfittarne, prima che sparisca anche questo. Una volta tanto, invece che incavolarci a parlare di politica, è bene ricordare che al mondo esistono cose belle come la musica.

Il video, per motivi di limite di tempo, è suddiviso in due parti. Chi lo conosce già può riascoltarlo nell’interpretazione di una giovane e bravissima pianista cinese, Yuja Wang. Chi non lo conosce può scoprire una delle perle della storia delle musica. Buon ascolto…

Prima parte.

 Seconda parte.

2 pensieri su “Concerto per pianoforte e orchestra.

  1. elle

    La musica è un emozione,spesso ci aiuta a riconciliarci col mondo,a dare un senso a certi momenti,ci aiuta nel ricordo,ci sostiene nel presente,ci proietta in luoghi lontani. Fa bene ascoltare la musica,soprattutto quando e bella come questo concerto!
    Di You tube non so più cosa pensare,non solo spariscono video in rete magari per motivi di copyright,o perchè qualcuno decide di chiudere il proprio canale,ma ultimamente la mia pagina dei preferiti è stata praticamente quasi rasa al suolo,ed io so di non averci messo le mani,come è possibile? Roba da non credere!
    Ciao,e buona domenica 🙂

    Mi piace

    1. Giano

      Ciao Elle, la musica è una specie di miracolo. E’ l’unico linguaggio veramente universale e non c’è pericolo di incomprensioni, equivoci, fraintendimenti o manipolazione. Dice esattamente quello che si sente. E lo dice entrando direttamente nel più segreto della nostra mente. Sì, è un miracolo ed il più bello dei regali che si potesse fare all’umanità, per alleviare almeno in parte il dramma dell’esistenza.
      In quanto a YouTube è davvero frustrante. Anche a me sono spariti tantissimi video che avevo scelto con tempo e pazienza creando delle specifiche play list. Solo quella degli anni ’60 ne contava più di cento. Ora si è ridotta alla metà. Passa davvero la voglia di usarlo. Ma è l’unico in cui si possono trovare tanti video. Pazienza. Buona serata… 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...