Un mondo migliore.

Un mondo migliore è possibile. Così dicono. Io mi accontenterei anche di meno. Mi basterebbe un mondo normale, dove i delinquenti stanno in galera, i matti stanno in luoghi di cura e gli idioti non fanno politica, non vanno in televisione e non riempiono pagine di libri e giornali. Un mondo in cui le bambine giocano, invece che partorire figli a dieci anni e dove le mamme allevano i figli, invece di gettarli nella spazzatura. Un mondo in cui le persone stanno al posto che gli compete e gli si addice, per capacità, cultura, inelligenza e meriti, senza inseguire onori, gloria, potere, ricchezza e successi che non gli spettano. Un mondo in cui chi detiene il potere e ricopre incarichi pubblici sia al servizio della società e non viceversa.

In fondo sono cose che in un mondo normale sarebbero del tutto normali. Se invece oggi non lo sono, è evidente che questo non è un mondo normale. Allora non c’è bisogno di inseguire utopie ireealizzabili, basterebbe avere un mondo “normale”. Ma forse  la semplice normalità è anch’essa un’utopia.

2 pensieri su “Un mondo migliore.

  1. ivy phoenix

    io vorrei un mondo giusto… ma continuano a dirmi che è un mondo dei furbi che “sanno stare a questo mondo”… e in effetti mi sento poco cittadina di questo assurdo mondo

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...