Prostituta da Camera.

Ma la Camera non è quella che pensate voi maliziosi. E’  il Parlamento inglese.  Il marito è un deputato conservatore, Mike Weatherley, stretto collaboratore del premier Cameron e, ovviamente, svolge il proprio lavoro alla Camera. La moglie è la brasiliana Carla e, per analogia, anche la signora (si fa per dire) lavora in camera. Anzi in più camere, visto che offre le sue prestazioni sessuali a pagamento in diversi bordelli londinesi. Insomma, marito e moglie, ma “Camere separate“. (Tutti i particolari in cronaca…).

Ora, passi che la notizia abbia fatto scalpore in Inghilterra e sia stata divulgata da tutti i media. Passi che venga ripresa dalla stampa estera, per la gioia dei gossipari e amanti delle storielle a tinte forti, specie se erotiche. Passi che ce la ritroviamo su tutti i nostri quotidiani on line. Ma c’è proprio bisogno di sbattere in prima pagina anche le foto della signora (si fa senpre per dire) in abbigliamento succinto?

carla

Niente di nuovo, ormai la differenza fra i quotidiani ed i siti porno è che probabilmente nei siti porno non ci trovate le sparate quotidiane dei politici. Ma in quanto ad immagini di donne nude se la giocano alla pari. La cosa curiosa è che oggi, ancora su tutti i quotidiani, campeggia la notizia della polemica per una battuta di Vespa sulla scollatura di una vincitrice del premio Campiello opera prima. Offende le donne, dice la vincitrice Murgia. Scandalo per una battuta? E tutti i culi e tette che quotidianamente ci sbattono sotto gli occhi sono più rispettosi della donna?

Ho l’impressione, da molto tempo, che la stampa ed i media siano in mano a dei maniaci. O sono maniaci loro, oppure cercano con tutti i mezzi di far diventare maniaci i lettori. Bene, bene, così alla fine, visto che i bordelli li avevano chiusi (Cosa hai combinato, senatrice Merlin…) apriremo un grande unico bordello a cielo aperto: Casino Italia…

8 pensieri su “Prostituta da Camera.

  1. Mary

    Ma la signora (si fa sempre per dire…) ha avuto la sua pubblicità grazie ai tabloid inglesi. Può darsi che ora guadagnerà anche di più, che dici? Alla faccia della moralità.
    Hai ragione quando suggerisci quel Casino Italia. Anche da noi non si scherza mica! Solo che quando i giornali italiani ci informano di questi scandali lo fanno in punta di piedi e le notizie… puff… spariscono improvvisamente.
    Ciao Gianino, ho visto che hai pubblicato una mazurka al lato del tuo blog. Ora si può fare?

    "Mi piace"

    1. Giano

      Ciao Mary, mi sa che tutto il mondo è paese quando si tratta di prostit…ops, oggi si dice “Escort”, è lo stesso, ma sembra più fine. Ho lasciato sul tuo blog le indicazioni per l’inserimento dei video in colonna. Buona giornata 🙂

      "Mi piace"

  2. ivy phoenix

    ohhh che bello pare star in romagna con casadei a sentir questa musica.

    peripatetica.. e da peripatetica c’ha proprio faccia, espressione e ciuffetto rosa fra i capelli…
    direi che adesso sappiamo come ha fatto carriera questa signora “peripatetica”, no?

    "Mi piace"

    1. Giano

      Ciao Ivy, bella la mazurca, vero? Sa di cose buone d’un tempo che fu. Sì, la “signora” ha saputo sfruttare bene la sua dotazione di serie per far carriera. Che tempi…buona giornata…

      "Mi piace"

  3. illustre Giano,
    sai bene che scrissi già molto tempo fa che i giornali Inglesi, quelli seri e non i tabloid, avrebbero fatto meglio ad occuparsi dei loro parlamentari e non delle feste a villa Certosa, questo scandalo è solo l’ultimo in ordine cronologico, lo scorso anno è saltato fuori che i deputati di sua maestà mettevano in lista spese (a carico dei contribuenti)il noleggio di film porno, l’acquisto di lingerie e manutenzioni varie fatte nelle case delle amanti.
    Quando si passa la vita a spiare il vicino non ci si rende conto di cosa succede in casa propria, oppure, come più probabile, si attuano “distrazioni mediatiche”.
    Poveri loro, Carlo è un babbeo, Diana era una zoccola, il principe Harry non ha ancora imparato a radersi e già ne ha combinate di ogni fatta, il parlamento pere un bordello di Pigalle… e poi tengono lezioni di morale.

    dimmi una cosa,
    se una scrittrice in abiti succinti offende le donne…
    come avremmo dovuto sentirci noi, uomini “normali”, nel vedere sugli scranni del parlamento il Signor Vladimiro Guadagno (in arte luxuria)vestito da donna?

    TADS

    "Mi piace"

  4. klesk

    Davvero molto bella! Come sarebbe signora si fa per dire? Come se non avesse dignità! Secondo me merita più rispetto lei che tante altre donne, che magari non portano nemmeno un bicchiere d’acqua al proprio marito!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...