Un mondo migliore.

Sì, è possibile realizzare un mondo migliore e senza eccessivi traumi, sconvolgimenti radicali o rivoluzioni. Basterebbe semplicemente che si cominciasse ad avere il coraggio di dire agli imbecilli che sono imbecilli. E basterebbe che questi imbecilli, informati adeguatamente e preso atto di essere imbecilli, restassero a casa, invece di fare televisione, dedicarsi alla politica o giocare a fare gli scrittori, i pensatori, gli opinionisti, i giornalisti, artisti e intellettuali. Forse non sarebbe ancora un mondo perfetto, ma sarebbe già un mondo migliore di questo. Come direbbe Covatta “Basta poco, che ce vò ?” O no? Boh…!?

2 pensieri su “Un mondo migliore.

  1. Idea brillante, ma difficile da realizzare in pratica. Innanzi tutto ho paura che quelli che dovrebbero selezionare gli imbecilli, separandoli dai capaci (in altre parole quelli che occupani i posti di comando nelle televisioni e nei giornali) siano in gran parte Raccomandati ed anche imbecilli; quindi continueranno a scegliere dei loro simili per animare (si fa per dire) le nostre serate TV! Poi ci sono i politici: chi li sceglie? Risposta scontata (tanto più con questa legge elettorale e con questa pseudo-democrazia logora e superata): i capi dei partiti. C’è bisogno che li qualifichi? Ciao Albix
    ps Lo spunto che hai offerto ai bloggers della piattaforma è davvero assai importante ed interessante. Io forse l’ho trattato in modo un po’ leggero (forse complice l’estate e l’aria di smantellamento che si respira ai diversi livelli), ma non di meno lo considero di estrema rilevanza e di grande e prossima attualità.

    "Mi piace"

  2. Giano

    Hai ragione, la questione è più seria di quanto possa sembrare, accennata così brevemente. Ma dubito che i bloggers abbiano voglia di porsi il problema. Tutto passa e va, senza lasciare traccia. Ecco perché il destino umano è già segnato, abbiamo imboccato una strada senza ritorno. E la fine è quella che tu accenni nell’ultimo post: l’autodistruzione. Coraggio…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...