Anche i granchi lo fanno.

E’ in testa al sito ANSA. Quindi, è una notizia importantissima da mettere in primo piano. Una di quelle che possono incidere notevolmente sulla vostra vita quotidiana. Di che si tratta? Dell’ennesima grande scoperta, frutto di anni ed anni di ricerche sul campo. Di solito sono gli americani a fare queste lunghe e costosissime ricerche a cura di illustri ed autorevolissimi scienziati. Questa volta, invece, è un’australiana. Sì, ma cosa ha scoperto? Udite, udite…ha scoperto che i granchi fanno sesso.

 

Beh, che c’è di strano, tutto normale. Sì, ma questa ricerca riguarda una specie, il granchio violinista…un artista del sesso granchiesco! Anzi, in particolare la femmina, la granchietta violinista (suona la viola d’amore; in caso di tradimento suona il corno inglese) la quale ha l’abitudine di "concedersi" in cambio di un …aiutino. Sesso in cambio di favori. Insomma, anche i granchi si prostituiscono. E poi critichiamo tanto i politici, quando anche i granchi lo fanno.

 

 

Afferma Patricia Jennings, l’autrice della ricerca (ha scritto anche un libro per annunciare al mondo gli sconvolgenti risultati): "Riteniamo sia una specie di pagamento per la protezione offerta dal maschio". Ed infine la rivelazione che anche i granchi fanno una botta e via: "E’ un sesso veloce, dura un minuto o due e poi ognuno torna nella sua tana". Insomma, la classica "sveltina".

Non basta andare a spiare le alcove dei politici e VIP, ora vanno anche a disturbare i poveri granchi. Magari fra poco faranno un’altra importantisima ricerca e scopriranno dei granchi trans (oggi vanno come il pane). 

Questa notizia è stata pubblicata sulla rivista scientifica "Biology Letters". Da noi finirà, forse, su Novella 2000. Ma davvero questa è ricerca? Sono notizie da prima pagina? Si spendono soldi per andare a scoprire se i granchi fanno sesso? Boh…

Quasi quasi è più seria la ricerca del prof Scrapuddu sulla "Sindrome di Stendhal"…

 

 

3 pensieri su “Anche i granchi lo fanno.

  1. ciao Giano,
    accidenti, questa è una scoperta epocale della scienza, parlo seriamente, credimi.
    Penso pure sia giustificata la risonanza data alla cosa.
    Qualora si dovesse appurare che anche nel mondo animale sia consuetudine considerare le prestazioni sessuali come merce di scambio… credo che crollerebbero convinzioni radicate da millenni, molte cose assumerebbero colori e significati diversi, il mercimonio antropologico, l’uomo che copia dalla natura modus operandi istintivamente perpretati traendone una logica applicata.
    Forme di vita elementari capaci di unire l’utile al dilettevole, un do ut des vissuto alla carpe diem finalizzato alla sopravvivenza.
    Molto interessante

    TADS

    ….
    Hai ragione. Quello che non capisco è perché, se l’uomo è una semplice forma di evoluzione del mondo animale, non si applichino le regole di natura anche nei nostri rapporti sociali. Eppure dovrebbe essere la cosa più logica e “naturale”. Ma forse mi sfugge qualcsa della particolare “logica” degli evoluzionisti darwiniani. Pazienza, non si può sapere tutto…:)

    Mi piace

  2. Alex

    confermo in pieno la tua ultima frase: è possibile spendere soldi per fare questo tipo di ricerche, così come tante altre?
    Incredibile!!!

    …..
    Già, ma questa è solo l’ultima. Le grandi “scoperte” di illustri ricercatori ormai sono all’ordine del giorno. Dovrebbero pubblicarle nell’angolo dell’umorismo…:)

    Mi piace

  3. elle

    e si scoprì alla fine che in questa storia di sesso in cambio di favori,fra una chela e l’altra c’era pure lo zampino del Berlusca…o no?

    ….
    Ciao Elle, non dirlo…che magari Repubblica ci fa uno scoop…:)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...