Questa era musica…

Una autentica rarità da non perdere, prima che quelli di YouTube la cancellino per violazione dei diritti. Joe Cocker in "Cry me a river", dal vivo nel 1970 con Leon Russel e l’intera band che accompagnava il loro tour in America.

 

La tournée fu un successo enorme, ma al povero Joe non venne quasi niente in tasca. In pratica fu fregato da Russel. Ne guadagnò, però, in popolarità e divenne uno dei miti della musica. Da quel tour nacque l’album "Mad dogs and englishmen". A mio giudizio uno degli album più belli dell’intera storia del rock. Mi chiedo spesso, quando vedo i cantantini moderni che cercano di strimpellare la chitarra e fanno i loro comizietti spcciandoli per canzoni, se questa gente abbia mai sentito e visto cosa si suonava e cantava in quegli anni.

5 pensieri su “Questa era musica…

  1. Bellissimo!L’ho appena scaricato, tra l’altro.

    …..
    Già, è bello rivedere questi pezzi di storia del rock. Scaricato? Da YouTube? E come? Io ho provato tempo fa a scaricare dei video con un programma che, però, come temevo, mi ha installato un virus. Quindi ho rinunciato. Buona serata 🙂

    Mi piace

  2. me lo sono chiesto anch’io tante volte, anche nel nostro ambiente … una volta si faceva la cosiddetta “gavetta” … buona giornata Nenet

    ….
    Ciao Nenet, dici bene, oggi si vuole tutto e subito e, molto spesso, senza avere nemmeno le qualità. Tempi moderni. Buona serata 🙂

    Mi piace

  3. Leggo solo ora il commento di accompagnamento al mio commento, quindi ti rispondo prima di andare a dormire (ho appena finito di scrivere gli articoli di domani per Science Backstage – mia sorella mi dice “chi te lo fa fare” e io rispondo “la passione”… però sta finendo, visto che non vedo un euro dal network): ho utilizzato un’estensione di Firefox, Donwloadhelper. Se usi questo browser, basta che la installi e spunta accanto al titolo dei video su youtube un pulsantino con tutte le opzioni, tra cui scaricare il video.Molto semplice, devo dire!Altra soluzione è utilizzare un sito apposito, che però al momento non ricordo quale sia. Magari ripasso e ti lascio il link o al sito o al post di un blog che ne parla.Buona notte a tutti,Gianluigi!

    ….
    Ti ho risposto nell’ultimo commento su “Battutaccia”. Capisco la tua “passione” non retribuita. Nella mia vita ho sempre dedicato tempo, fatica ed energie a cose “non retribuite” (il che, in molti casi, significa rimetterci anche dei soldi di tasca), fatte solo per passione. Finché dura…:)

    Mi piace

  4. Joe Cocker… Mioddio… cosa m’hai riportato alla mente. Quel “With a little help from my friends”. Sofferto. Vivo. Vero. Quella non era musica. Quella era droga. Ti faceva torcere le viscere come fosse un’invasione anatomica di amore e odio allo stato puro. Ma la bella musica si può fare anche oggi. Sono le mentalità e le politiche che non lo permettono. Prendiamocela con chi di dovere. Siamo molto più censurati oggi che in passato, contrariamente a quello che si possa pensare.

    ….
    Hai ragione, quella era droga, ma non faceva male. C’è anche “With a little help…” su Google, ma non è il video originale, oppure ha un audio molto scadente. Ecco perché ho preferito inserire questo video.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...