Tombe e croci

Notizie dal mondo dei morti. Non dall’oltretomba, ma dalla loro dimora terrena, i cimiteri, dove dovrebbero riposare in pace. Se non fosse per i soliti ignoti, o idioti…pardon, ladri, anzi ladri ignoti, beh, diciamo ladri idioti; aggiudicato. Bene, le notizie di oggi sono queste. Al Cimitero monumentale del Pianto, a Napoli, ignoti idioti hanno rubato lo stemma nobiliare dalla tomba di Totò ed alcuni arredi funebri dalla tomba di Enrico Caruso.

(La tomba di Totò)

Totò tomba

Cosa vuoi commentare? E’ solo l’ultimo dei segnali del completo disfacimento morale di questa società putrida, senza rimedio. Mettiamoci una pietra sopra e chiuso. Anzi, mettiamoci una croce, finché ancora si può nominare la croce. Perché fra poco, forse, non solo la croce sparirà, ma non potremo più nemmeno nominarla; per non offendere la sensibilità dei non credenti.

Infatti, l’altra notizia “funebre”, perché verrebbe da piangere, viene da Lugo di Romagna. La Giunta comunale di sinistra (beh, siamo in piena Romagna rossa) ha adottato una delibera che vieta le croci sulle tombe, nonché qualunque scritta aggiuntiva. Sulla lapide si può riportare solo nome, cognome, data di nascita e di morte. Fine degli epitaffi che, talvolta, erano delle vere e proprie piccole opere d’arte per ispirazione.

Così, dopo la lotta ai crocifissi nei luoghi pubblici, alle canzoni di Natale, ai Presepi ed ai simboli religiosi in generale, adesso spariranno le croci anche dall’ultimo baluardo della cristianità, i camposanti. Anche i morti si adegueranno e per evitare discriminazioni avremo le tombe omologate e multiculturali. Regolamentate anche caratteri di stampa e dimensioni delle foto. La giustificazione fornita dalla Giunta? Eccola: “Semplici indicazioni finalizzate a omogeneizzare gli elementi cercando di limitare, per quanto possibile, l’effetto di disomogeneità.”. Ammessi, però, piccoli arbusti per decorazione e per incrementare il verde: “La funzione del verde dovrà nel tempo prevalere sull’edificato.“. Così avremo anche il morto ecologico-ambientalista.

In verità, come riferiscono alcuni funzionari, sembra che la motivazione sia, sotto sotto, la stessa che va prendendo piede nella nostra bella Italia, così accogliente e rispettosa del prossimo che, fra non molto, emigreremo tutti verso lontani lidi, per lasciare spazio ai nuovi arrivati e non disturbarli con le nostre tradizioni, la nostra religione e le nostre abitudini: “Dicono che la scelta di evitare segni sia stata presa per non urtare le diverse sensibilità religiose...”. Appunto, esattamente quello che sospettavo. Coraggio, facciamoci una bella croce sopra alla nostra storia, alla nostra cultura e cominciamo a pensare dove emigrare. Oppure…ecco l’alternativa, cominciamo a far emigrare gli idioti, accompagnandoli alla più vicina frontiera a suon di calci nel sedere…

 

7 pensieri su “Tombe e croci

  1. Ciao Giano…no, macchè

    Ogni volta (ogni volta che torno, non vorrei…)
    che mi ritornava il piccì dovevo installare tutto
    un’altra volta, tutto da capo.

    Ora ho capito larcano

    quando mi voglio collegare con la webcam,
    prima di accendere il compiuter
    stacco la stampante e il maus…
    odeghenò non funziona

    ARRODUSCO’

    Buona serata Giano
    ho dei bellissimi ricordi di te
    tornerò volent…ieri(oggi e domani)
    a leggere il tuo blò

    …..
    Ciao Stef, mi farà piacere leggere ancora i tuoi racconti alla casteddaia, troppo forte…:)

    Mi piace

  2. elle

    non ci siamo non ci siamo…eppure le croci nei cimiteri non vanno più bene? Che ne direbbe allora la giunta comunale di Lugo di Romagna di Staglieno,lo si dovrebbe radere al suolo? E sempre a proposito di furti al cimitero,che sembrano andar di moda,è notizia di pochi giorni fa che “Una donna di Merate (Lecco) ha deciso di nascondersi all’interno del cimitero dove è sepolta la figlia 15enne morta un anno fa pur di mettere fine ai furti di oggetti dalla tomba della figlia…” Che tristezza constatare che nemmeno ai morti il rispetto è più dovuto!
    Un saluto serale…ciao e grazie per il bentornata:)

    …..
    Ciao Lelli, stiamo davvero toccando il fondo, il ridicolo. Grazie a questa gentaglia di sinistra che ha un unico scopo…la completa disgregazione della società. Buona serata a te 🙂

    Mi piace

  3. Stasera il sindaco del Comune di Lugo di Romagna ha ritrattato e ha detto che continueranno a esserci i cimiteri con le croci, stelle di David, mezzelune. Ma qui c’è una grossa mistificazione: ebrei e islamici hanno già i loro cimiteri. In particolare i primi. Non vorrei che questa pagliacciata fosse stata inventata ad hoc perché non ci sono più spazi per noi cristiani autoctoni e allora bisogna far largo al melting pot cimiteriale. In ogni caso, è il colmo che si ottenga giustizia e marce indietro solo quando si va in televisione.

    ….
    Sì, Nessie, è solo l’ultima delle strampalate idee sinistre. Mah, coraggio 🙂

    Mi piace

  4. cleide

    Ma chi presenta queste proposte crederà mica di essere davvero intelligente, aperto, al passo con i tempi e bla bla bla? Premetto che non mi schiero per motivi ideologici politici o religiosi, ma sono convinta che un paese debba difendere la propria identità pur aprendosi all’integrazione. Anche in questo caso si è superato il senso della misura e del buon senso.
    Sul furto al cimitero di Napoli..appunto..e che vuoi commentare).((

    …..
    Appunto, Clede, accoglienza ed integrazione non significa che noi dobbiamo buttare all’aria cultura e tradizioni secolari per compiacere gli ultimi arrivati. Ma questi sanno bene cosa vogliono e cercano in tutti i modi di raggiungere lo scopo, la completa disgregazione della società, con i suoi valori di riferimento, le tradizioni e la cultura, per crearne una nuova a loro immagine e somiglianza. Poveri bambini che cresceranno in questo “nuovo mondo”.

    Mi piace

  5. ho fatto la stupidaggine di informarmi e ho saputo che esistono cimiteri per ogni confessione religiosa e laddove non esistono all’interno del canmposanto vengono riservate aree ad hoc.+a sto punto, da agnostico, sono anch’io a chiedere il mio pezzettino di riserva post mortem!
    con simpatia.

    …..
    Bravo Ivo, prima o poi faranno anche i cimiteri per agnostici. Coraggio, buona serata 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...