Tumbalalaika.

Ci sono motivetti musicali che ci portiamo dietro da sempre, come nenie dell’infanzia. Ascoltati forse una volta alla radio, ma così orecchiabili che non li dimentichi più. La musica ha questo potere enorme; senza chiedere il permesso, ti entra dentro e la tua anima comincia istintivamente a seguirne il ritmo e la melodia, come una danza che coinvolge corpo e spirito, ora allegra e gioiosa, ora malinconica, ma sempre in maniera profonda. E non ha bisogno di parole, basta la melodia. E’ un mistero che nessuno ha saputo finora spiegare; il perché e come la musica abbia questa influenza sull’animo umano. Va al di là delle leggi della fisica, della materia, è qualcosa di divino. La musica è essa stessa un miracolo, un regalo che è stato fatto all’uomo per alleviarne le fatiche dell’esistenza.

Per puro caso mi sono imbattuto in questa vecchia canzone “Tumbalalaika”. La ricordo da sempre ed è stato piacevole riascoltarla, anche perché è molto bella. Non so cosa significhi, so solo che si tratta di un motivo tradizionale yiddish. Fra le varie interpretazioni presenti su YouTube, molte delle quali scadenti, ne ho scelte due, le migliori, a mio giudizio. Ecco la prima, nell’ottima interpretazione di Virgis Stakenas…

 

La seconda è un brano tratto dal film “Prendimi l’anima“, del 2003, di Roberto Faenza, basato sulla vita di Sabina Spielrein, una ragazza ebrea di origini russe, ricoverata in una clinica svizzera dove incontra Jung.

 

 

4 pensieri su “Tumbalalaika.

  1. ariela

    Non avevo mai sentito questa versione, ma non è in yddish, forse ungherese o qualcosa di russo. M’informerò perchè mi incuriosisce. C’era una versione di questa canzone in ebraico che parlava di un haluz=pioniere che arriva in kibbuz ed ha fame, incomincia a mangiare ma vede una ragazza e dimentica tutto il resto.
    Ciao Giano, tantissimi speciali auguri per te.

    Mi piace

  2. Mary

    Conosco questa melodia, forse proprio per averla ascoltata alla radio o… non ricordo quando. E’ malinconica.
    E sono d’accordo quando dici che la musica “ha un enorme potere” perchè quando la ascolti dimentichi tutto il resto…
    Ancora tantissimi auguri.
    Parolina da digitare: canta!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...