Perché Veltroni è Veltroni…

Ultimissima news dell’ANSA riporta la quotidiana esternazione di Walter Veltroni, l’uomo che se non ci fosse NON bisognerebbe inventarlo; tanto, per quello che serve! Dice Veltroni “Berlusconi è imbarazzante“. Lo dice perché il premier, invece che farsela sotto dalla paura e mostrarsi preoccupato per la prossima manifestazione di piazza indetta dal PD, in pratica li snobba. Anche perché, giustamente, non ha tempo da perdere con il segretario di un partito ombra ed i suoi ministri ombra di un governo ombra che stanno all’ombra perché se stessero al sole si sarebbero già squagliati da un pezzo. Ed il povero Walter ci resta male, poverino.

Ciò che è imbarazzante, però, è ben altro. E’ il fatto che Veltroni, in mancanza di un qualunque abbozzo di idea concreta, continua a regalarci ogni giorno delle autentiche perle di nonsense, che non hanno alcun riscontro concreto con la realtà. Lui, che è appassionato di cinema, mica per altro ha conseguito il titolo (l’unico) di cineoperatore, ama fantasticare, si crea una sua realtà virtuale e su quella ragiona, parla, esterna e sproloquia e, cosa ancora più grave, è convinto di dire cose serie e sensate.  Poco importa se in questo suo delirio di creatività dice tutto ed il contrario di tutto. Per esempio, avevamo appena sentito le sue dichiarazioni da Fazio mentre dichiara la fine dell’alleanza con Di Pietro. Beh, oggi…contrordine compagni, l’allenza non c’è più, ma c’è ancora per le prossime scadenze elettorali amministrative.  Questo è “the man”, l’uomo che è stato per 30 anni comunista, ma anche no. L’uomo che oggi rimprovera a Berlusconi di aver fatto, l’anno scorso, una grande manifestazione contro il Governo Prodi a San Giovanni. E lo dice “The man”, uno che fin da ragazzino militava in quel partito che per 60 anni è campato, spalleggiato dalle organizzazioni sindacali, organizzando manifestazioni di piazza, comizi, cortei e scioperi.

E’ l’uomo che, dopo aver campato di politica per tutta la vita, ed aver ricoperto tutti gli incarichi possibili nel PCI (nonché direttore de L’Unità), se ne esce, tomo tomo e cacchio cacchio, a dire “Non sono mai stato comunista”. Capito il tipo? Non vi basta? E’ l’uomo che qualche anno fa, ancora ospite da Fazio, disse che avrebbe abbandonato la politica e che si sarebbe trasferito in Africa per dedicarsi ad opere umanitarie. E’ lo stesso che doveva usare i proventi del suo libro per le stesse attività “africane” e che poi acquista un appartamento a Manhattan, mica a Castel Volturno o nei pressi di Via Anelli a Padova. E’ lo stesso che, mentre all’interno del suo partito ci sono guerre intestine di ogni genere, se ne va ad assistere alla Convention democratica negli USA, poi torna e, illuminato dal carisma di Obama, chiede il diritto di voto a tutti gli immigrati, regolari, irregolari, clandestini e, forse, anche a quelli che arriveranno l’anno prossimo. E’ lo stesso che in piena crisi Alitalia, se ne torna di nuovo a New York a presentare il suo ultimo libro e firmare autografi. Poi torna in Italia e accusa Berlusconi di essere assente nella trattativa. Non vi basta ancora? Allora prendiamo semplicemente le ultime righe della nota ANSA. Dice Veltroni: “Bisogna smetterla di parlare il politicismo e tornare a parlare alla gente. Al Pd serve un’innovazione generazionale…”. Chiaro? Bisogna dare spazio alle nuove generazioni, ai nuovi dirigenti, alle nuove leve della politica. Bisogna rinnovarsi, questo è il significato. Come si rinnova un partito e come garantisce spazio alle nuove generazioni? Semplice, con un congresso in cui i giovani possano trovare spazio e candidarsi per ricoprire gli incarichi interni del partito. Allora significa che Veltroni sta dicendo che terrà un congresso per dare spazio ai giovani? Chiunque penserebbe di sì. Invece no, sbagliato. Infatti quella frase precedente continua e si conclude così: “…confermando che non ci sara’ un congresso straordinario.”. Che sia l’uomo del “Ma anche” lo abbiamo capito, ma che riesca a contraddirsi nel giro di due righe, beh, va oltre la più fervida fantasia. Ecco, questo è il nostro Walter, l’americano a Roma, il capo dell’opposizione. Poi si meraviglia che Berlusconi non lo prenda seriamente.

Ma è ancora più imbarazzante che tutta la stampa e le agenzie ogni giorno ci riferiscano queste amenità. Ora, o non sanno come riempire le pagine, oppure c’è un qualche accordo segreto grazie al quale le agenzie ed i quotidiani sono tenuti, per rispetto degli accordi, a riferirci ogni starnuto degli esponenti politici. Poco ci manca che se Veltroni va in bagno, un cronista attento e ligio al dovere batta subito la notizia: “Veltroni è andato al cesso.”.  Un altro cronista in vena di scoop, a questo punto, corre subito da Berlusconi per riferirgli la notizia. Ed il premier non può che rispondere “Me ne frego“. Poi ancora lo steso cronista torna da Veltroni e riferisce la risposta del premier. Non vi sembri strano o eccessivo, è esattamente ciò che ha fatto Floris, tanto per citare un caso, in diretta TV durante una recente puntata di Ballarò. Al che il nostro Walter, sorpreso dal fatto che il premier non si preoccupi della regolarità dei suoi bisogni fisiologici, non può che esclamare allibito: “Berlusconi è imbarazzante“. E con queste importantissime notizie si battono le note d’agenzia che poi vengono riprese dai quotidiani e si riempiono pagine intere; e la chiamano “Informazione”.  Beh, c’è poco da scherzare, il livello dell’informazione è quello.

Ora, però, ci chiediamo: se Berlusconi è imbarazzante, Veltroni cos’è? Difficile rispondere a questa domanda. Se volessimo parlarne male non c’è bisogno di sforzare la fantasia, basta leggere ciò che dicono di lui gli stessi compagni di partito; basta e avanza. Il difficile non è trovare un difetto, è trovare un pregio. E’ uno di quei casi inspiegabili di persone che senza alcun merito o capacità particolari, per chissà quale stregoneria, si ritrovano ai vertici della politica, della cultura, della finanza, dell’arte. Nemmeno la scienza riesce a spiegare queste anomalie. Quindi che gli dici? Cos’è Veltroni? Boh, è lui, è così e basta, prendere o lasciare. E’ un po’ come il famoso motto del festival che continua da decenni; tutti lo criticano, ma ogni anno si continua a farlo e tutti lo guardano…perché Sanremo è Sanremo. Ecco, il nostro Walter è come il festival, inguardabile, non serve a niente, ma è lì ai vertici, perché Veltroni è Veltroni…

Eccolo, l’uomo con le idee chiare, ospite da Fazio, quello che “Non si può fare politica a vita…

 

5 pensieri su “Perché Veltroni è Veltroni…

  1. Giano

    Ciao Mary, sì, a vederli e sentirli parlare c’è da perdere ogni speranza. Viene anche da pensare che sono tutti uguali. Eppure bisogna ricordarsi il famoso motto della Fattoria degli animali e, parafrasandolo, dovremmo dire “Tutti i politici sono uguali, ma alcuni politici sono più uguali di altri.”, nel bene e nel male…
    Coraggio, buona serata 🙂

    Mi piace

  2. Fiore

    Immagino tu stia guardando Ballarò.. 🙂 (ne ho visto qualche minuto) dove ho dovuto spiegare ai miei figli (10 e 12 aani) chi è …to…! anche il nome mi sono dimenticata… rapida ricerchina su internet… sopra Repubblica ed eccolo Eugenio Scalfari! e poi loro mi chiedono ma è bravo o monello?
    I miei figli, specialmente il “grande” vogliono sapere le cose della politica, e mentre ome al solito distorceva la realtà, gli ho spiegato che per anni ha avuto un potere occulto di influenza delle masse che in un paese democratico non dovrebbe essere permesso…
    Per quanto io non sia stata un elettrice di Berlusconi, almeno lui si è messo in gioco e la gente gli ha dato il consenso.
    Scalfari non lo ha mai fatto e dallo stato è sempre stato sovvenzionato.
    Perchè i giornali i giornalisti campano per i soldi che gli da lo stato, quindi anche dai soldi dei cittadini che i giornali non li vogliono comprare.
    Ma in italia la cultura si misura da quanti giornali leggi…
    leggere giornali è cultura….. ho sempre pensato che (scusami se vuoi cancellala) sia una stronzata!
    Tutto questo con Veltroni non centra.
    Però secondo te Veltroni si prendesse una laurea (anche ad onorem, se studia è meglio)e magari.. anche qualche interventino di chirurgia estetica?…. pensi che …
    potrebbe essere l’uomo nuovo ch tutti aspettiamo :-)))

    Mi piace

  3. Giano

    Ciao Fiore, questa volta hai sbagliato. Non guardo Ballarò e neppure altro per il semplice fatto che il mio televisore è guasto da almeno 6 mesi. E sto così bene che non ho intenzione di ripararlo. Meno vedo certe facce e meglio sto. Se ti riferisci al fatto che cito Floris è perché ho visto un video su un quotidiano on line, forse il Corriere o Repubblica, che mostrava giusto un breve passaggio dove Floris leggeva una dichiarazione di Berlusconi in risposta a Veltroni che era presente in studio. In quanto a Scalfari, tempo fa gli ho dedicato un lungo post “Scalfari e la mosca” che poi ho ripubblicato, dopo la pubblicazione del suo libro “L’uomo che non crede in Dio”, il 5 giugno 2008, proprio con quel titolo “Scalfari: l’uomo che non crede in Dio”. Puoi leggerlo cercando in archivio o digitando Scalfari nella finestrella del “Cerca”.
    E’ un po’ lungo, ma vale la pena. Se riesci a leggerlo tutto…caffè pagato. Poco? Ok…facciamo aperitivo con olive, noccioline, salatini etc…
    Sai bene, visto che sono un mio argomento ricorrente, cosa penso dei giornalisti e della stampa, qundi non mi ripeto. Il nostro Walter dovrebbe cambiare troppe cose per essere accettabile, tanto vale cambiare direttamente lui con un altro. Ma temo che nella sua area siano tutti simili. Alcuni anche peggio. Ciao Fiore, leggi il pezzo su Scalfari e poi mi fai sapere. Buona giornata…:)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...