Quiz truccati in TV.

Cominciamo la giornata con una notizietta di ordinaria "truffaldinite" italica. Riguarda i quiz televisivi. Non so perché, ma provo sempre un gusto quasi perfido quando posso parlar male della televisione. Beh, nessuno è perfetto. La notizia viene riportata da Il Messaggero di Roma e riguarda un notaio condannato per irregolarità nello svolgimento di uno dei soliti quiz in diretta, quello fatto a Domenica In su RAI 1, edizione 1997, condotto da Mara Venier. Ecco il testo:

" ROMA (7 ottobre) – È stato condannato a un anno di reclusione (con risarcimento danni a Rai e Bnl da stabilirsi in sede civile) l’ex "notaio" di Domenica in Umberto Baldini, funzionario della Direzione regionale delle Entrate per il Lazio, accusato di falso per i presunti brogli che, nel 1997, avrebbero caratterizzato alcuni quiz andati in onda nella trasmissione televisiva. La sentenza è della II sezione del tribunale di Roma, che ha invece assolto altre persone.
In passato per la stessa vicenda ci furono quattro patteggiamenti (a pene comprese tra i dieci mesi e un anno di reclusione), mentre il gip prosciolse da ogni accusa l’allora programmista Rai, Paolo De Andreis, e dispose l’archiviazione di una decina di posizioni. A far partire l’inchiesta fu la riposta esatta data da un telespettatore in diretta a Domenica in di Mara Venier, a una domanda non ancora formulata (in scaletta sarebbe stata fatta successivamente). Secondo l’accusa, era stato falsamente attestato che i partecipanti al gioco erano stati estratti dopo un sorteggio preventivo di abbonati presi a caso dagli elenchi telefonici, mentre invece il sorteggio era stato "pilotato".

E’ del tutto evidente che, nel caso specifico, non possa essere solo il notaio il responsabile della vera e propria truffa, ma che necessariamente vi siano coinvolti altri personaggi responsabili, a vario livello, del programma e della gestione del quiz. Dovrebbe farci riflettere sulla serietà di certi programmi e di certa TV. In quanto alla conduttrice, Mara Venier, ha la grazia, la finezza, l’eleganza e la classe di una pescivendola ai mercasti generali. Ricordo di aver beccato anni fa, durante il solito zapping, un momento di Domenica In mentre la  Venier intervistava l’ospite Naomi Campbell, rivolgendole delle domande sulla sua vita privata. Era evidente che l’ospite non gradiva parlare di tali argomenti, ma la Venier insisteva, mentre Naomi continuava a ripetere "Non rispondo a domande sulla vita privata.". La nostra Mara ci restò molto male, non potendo offrire ai telespettatori chissà quali succulenti e pruriginosi dettagli sull’intimità di Naomi. Così chiuse l’intervista e, appena l’ospite abbandonò lo studio, commentò molto seccata la poca disponibilità di Naomi, concludendo alla romanesca "A Naomi, ma vaff…": in diretta di domenica pomeriggio, davanti a milioni di italiani. Molto fine, vero? Eppure questa conduttrice veniva definita dai media come "La signora della televisione". Che dire, se queste sono le "signore", molto meglio le zoccole!

In quanto ai quiz, siamo sicuri che ancora oggi non ci siano notai compiacenti o trucchi e trucchetti vari? Siamo sicuri che quel giochino dei pacchi (ma lo fanno ancora?) non sia…un pacco?

 

Ed ecco a voi…la signora della televisione.

8 pensieri su “Quiz truccati in TV.

  1. sarebbe meglio che tutte le televisioni la smettessero di elargire € a profusione che sono nostri sacrosanto alla rai il canone e a tutte la pubblicità non è pagata dalle tv ma da noi che comperiamo i prodotti le spese di pubblicità sono caricate sui vari prezzi dei prodotti che tutti comperiamo ci dobbiamo svegliare …….Ida

    "Mi piace"

  2. immersa in beghe legali leggo con angoscia che per un fatto denunziato nel 1997 appena nel 2008 si è avuta la sentenza definitiva?
    diavolo! la rai e i notai se li possono permettere avvocati e spese processuali per 10 anni, io come farò?
    a parte questa angoscia nel constatare la durata dell’iter temporale della legge, direi che tutto è un falso.. mara venier e i giochetti sono falsi, forum nelle altre reti è un falso.. anche i documentari veri in tv sono falsi.. basta inquadrare in modo diverso e già mostri cose diverse..
    ma perchè continuate a guardarla dico io

    "Mi piace"

  3. Giano

    Killer, non mi meraviglio affatto, è quello che sostengo da tempo. Ma è bene che queste notizie si sappiano, così qualche ingenuo comincia a rifletterci. Tiscali trucca i blog? Ci manca anche questa, boh…

    Ciao Ida, hai ragione, ma ogni tanto leggo di cali di ascolti e la cosa mi incoraggia. Magari la gente comincia ad aprire gli occhi. Speriamo bene…

    Cara Ivy, conosco i tuoi guai (per quello che ho letto da te) e capisco benissimo la tua indignazione. Ma come hai potuto constatare dalle notizie recenti su possibili riforme giudiziarie, guai a parlarne, agitano lo spettro del fascismo, della dittatura, del controllo della magistratura da parte della politica. Insomma, la giustizia italiana è un fallimento totale, ma guai a parlare di riforme. In quanto alla TV, il mio televisore è guasto da circa 6 mesi e non ho intenzione di aggiustarlo. Se non la vedo non mi arrabbio. Ma anche quando funzionava, vedevo pochissimi programmi. Bisognerebbe mandare tutti a casa, direttori, conduttori, programmisti, e ricominciare da capo. Ma questa è gente che ci campa molto bene e, nonostante tutte le critiche (vedi anche Fiorello qualche giorno fa), sono come la magistratura; guai a parlare di cambiamenti. Coraggio…

    Buona giornata

    "Mi piace"

  4. Oh ma questa ormai è storia vecchia! Non possiamo più credere alla televisione neppure per un secondo! Mi ricordo di quando da bambina una mamma di un’amica di famiglia ci raccontò com’era stata contattata per andare a recitare in uno di quegli sceneggiati tipo “mamma e figlia” o “risolvi i tuoi problemi in tv”!!!! Per lo meno mi feci un sacco di risate! Bel post, mi piace il tuo stile… tornerò a trovarti! Un sorriso 🙂

    Coxinelle ^-^

    "Mi piace"

  5. Giano

    Ciao Silvietta, ho capito di quali programmi parli, quelli che dovrebbero essere basati su fatti reali raccontati dai diretti interessati e che sono fasulli, costruiti ad arte, perfino le battute sono già stabilite. Eppure c’è ancora chi ci crede, li guarda e magari si commuove. Grazie per i complimenti, torna pure quando vuoi. Buona giornata 🙂

    "Mi piace"

  6. fiore

    Giano , eih Giano, te lo dico piano piano, e non mi vergogno, A me Mara Piace 🙂
    non guardo la TV da molto perchè …. a tante cose c’ero già arrivata (condizionamento mentale) però se c’è Mara…. 5 minuti rimango.
    E’ solare ironica intelligente……..
    Bhe se ha un po’ stuzzicato Naomi, certamente non mi disturba, cosa ci va a farsi intervistare e non voler parlare della vita privata… vita privata? da quando Naomi C. ha una vita privata?

    "Mi piace"

  7. Giano

    Ciao Fiore, come suol dirsi…de gustibus…
    Non vedo perché dovresti vergognarti. Se la seguivano milioni di italiani vuol dire che sei in buona compagnia. Forse sono io ad avere una visione particolare della televisione. Non è tanto il fatto che Naomi non volesse rispondere a domande private, è che non capisco proprio perché si debba andare in TV a raccontare le proprie vicende personali, sentimentali e sessuali. Ecco perché trovo insopportabili questi programmi. Ma naturalmente non è detto che siccome non piacciono a me non si debbano fare. Però almeno, concedimi la libertà di dire quello che penso. No? Almeno mi sfogo. Ciao, buona serata fiorellino fans di Mara…:)))

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...