Fuga da Tiscali

La nuova piattaforma blog ha creato molti malumori. Negli ultimi giorni, un gran numero di post avevano come argomento le modifiche apportate, lamentele, suggerimenti e critiche varie. Alcuni meditavano di abbandonare Tiscali e qualcuno lo ha già fatto. Altri si sono limitati a chiudere il proprio blog. Uno scempio. Se qualcuno avesse deciso di distruggere una comunità virtuale che andava avanti da quattro anni non avrebbe saputo fare di meglio di quanto sta succedendo con le innovazioni apportate.

In verità, tuttavia, bisogna riconoscere che, forse anche grazie alle segnalazioni e lamentele, lo staff ha provveduto prontamente ad apportare le dovute correzioni. E’ stata modificata l’area del “Profilo personale”, eliminando la indesiderata e non autorizzata pubblicazione dell’indirizzo di posta elettronica. E’ ricomparso l’archivio cronologico completo. E’ stata modificata l’area commenti, inserendo la finestra che consente di inserire il link del proprio blog. Insomma, bisogna dire che hanno tenuto conto delle segnalazioni. Credo, inoltre, che stiano ancora lavorando per ulteriori miglioramenti. Bene, bene…

Allora non resta che aspettare e, nel frattempo, fornire qualche piccolo suggerimento per cercare di rimediare a piccoli inconvenienti e trovare le soluzioni che permettano di usare al meglio le funzioni del blog. Ci provo, sperando di far cosa utile.

Home Page

La prima impressione è che mi ha fatto venire in mente l’incipit del “De bello gallico” di Giulio Cesare: “Omnia Gallia divisa est in partes tres”. Così anche l’Home è divisa sostanzialmente in tre parti. La parte alta riporta lo spazio per il Login e la presentazione delle funzioni della piattaforma. La cosa interessante è che hanno inserito un link ad un blog redazionale nel quale si forniscono chiarimenti sull’uso del blog. Bene. La parte centrale è riservata ai soliti “Raccomandati”, cosa di cui si farebbe volentieri a meno, convinto come sono, e come ho anche ribadito in passato, che la cosa migliore sia che ogni utente scelga da sé cosa leggere e non leggere, senza bisogno di suggerimenti redazionali che, molto spesso, sembrano dettati da simpatie personali o preferenze per certi argomenti.  La terza parte riporta gli ultimi post inseriti e, sotto, i link a video.

La prima considerazione è che salta subito agli occhi un eccessivo spreco di spazio con vaste aree bianche che occupano circa metà dello spazio della pagina. Anche lo spazio per il Login risulta eccessivo. In altre piattaforme è costituito solo dalle finestre in cui inserire nick e password; basta e avanza.

L’elenco degli ultimi post pubblicati si può allungare, restringendo ed utilizzando meglio lo spazio, senza problemi e riportarne anche 20 o 30 ed inserendo, come succedeva nei post “selezionati” della precedente piattaforma, almeno le prime righe di testo. Ora non viene inserito nemmeno il titolo intero, solo due parole che non servono certo a capire di che parla il post. Anche lo spazio riservato ai Tags risulta eccessivo e potrebbe essere ridotto alla metà. Ecco, un miglior utilizzo dello spazio servirebbe a dare maggior risalto ai post pubblicati ed eventualmente inserire altre notizie, suggerimenti e servizi utili per i blogger (ma questo è un altro argomento).

In fondo a cosa serve una piattaforma blog? Serve a ospitare i blog degli utenti. Qual è l’aspetto fondamentale di una piattaforma blog? E’ riuscire a dare la massima visibilità possibile ai blog pubblicati. Allora lo sforzo maggiore deve essere dedicato a soddisfare la richiesta di visibilità. Era uno dei punti di forza della precedenete piattaforma; la possibilità di scorrere tutti i post pubblicati cronologicamente e di scegliere quali leggere. Oggi questa possibilità è scomparsa. Vedremo avanti come e perché.

Sezioni

La precedente impostazione consentiva, entrando nella sezione “Società”, di vedere tutti i post pubblicati. Ora, entrando nella sezione “Società” vediamo l’intera pagina occupata ancora in gran parte dalle stesse sezioni presenti nella home page. Ai post pubblicati è riservata solo una piccola area a fondo pagina, quella evidenziata in giallo, che riporta solo 2, dicasi due, post. E tutti gli altri? Come si fa a rintracciarli? Non sarebbe meglio lasciare la vecchia impostazione che consentiva di vedere tutti i post, e le prime righe di testo? Con questa impostazione se non becchi un post appena è pubblicato, nell’elenco “Ultimi post” lo perdi e non c’è verso di andare a vedere i post pubblicati, per esempio, un’ora prima. Non mi pare che questo sia proprio il massimo della visibilità che, come abbiamo detto, dovrebbe essere un criterio fondamentale.

I Tags

 I Tags sono importanti perché consentono di catalogare e rintracciare i post secondo l’argomento. Anche nella finestra di scrittura, subito sotto la finestra in cui inserire il titolo del post, è specificato: “Tags (Parole chiave per la ricerca usando il motore di ricerca interno. Es. cane gatto lepre …)”. Deve essere, quindi, un sostantivo che identifichi l’argomento del post. Così se scrivo un post sui gatti inserirò il tag “Gatti” nell’apposita finestra. Il Tag dovrebbe apparire nell’elenco dei Tag più usati in modo che se io voglio vedere cosa è stato pubblicato sui gatti clicco sul tag “Gatto” e dovrei vedere tutti i post che parlano dell’argomento “Gatto”. Giusto?  Ma è così? Sembrerebbe di no, visto che, se ci fate caso, fra tutti i tag presenti nel box in Home c’è evidenziata la parolina “Della“. Ma “della” è un articolo. Allora mi chiedo di cosa mai parlerà un post che inserisce come “Tag” l’articolo “Della”. Parlerà di grammatica italiana? Non resta che provare. Vediamo.

Risultato della ricerca per Tag.

Bene, abbiamo trovato i post con Tag “Della”. Ma dai titoli si direbbe che non parlino di grammatica. “Della chat”, “Della Pasqua”, “Della distrazione”. parlano d’altro, parlano, appunto, di Pasqua, di chat e di distrazione. Ora, non credo che coloro che hanno scritto questi post abbiano inserito come Tag l’articolo “Della”. E’ molto probabile che abbiano inserito “Pasqua, Chat e Distrazione”. Giusto? Allora perché nell’elenco Tag invece che figurare la parola Pasqua o Chat figura l’articolo “Della”? Viene rilevato ed inserito come Tag automaticamente il  primo termine del titolo, a prescindere che sia un articolo, un avverbio o una congiunzione? Beh, forse anche sui Tag c’è qualcosa che non va. O no?

Link preferiti

Vediamo ora una delle nuove funzioni all’interno dell’area personale. Riguarda l’organizzazione dei box e dei link da aggiungere nel blog. Tantissimi blog hanno un lunghissimo elenco di link di ogni genere. Supponiamo che vogliano modificare o aggiungere qualcosa ad uno di questi link. Come tutti avranno visto, nell’apposito spazio “Modifica colonna” una volta trascinata l’icona dei link preferiti “La stellina  gialla”, appaiono tutti i link preferiti. Così se si hanno trenta link appare un lunghissimo elenco di trenta stelline gialle e affianco “Link preferiti”. Come faccio a sapere quale di questi link è quello che devo aprire? Problema; o vado a caso, aprendoli tutti, oppure torno indietro sulla home del mio blog, conto tutti i link e tengo a mente quello che devo aprire. Poi torno nell’area personale, sperando di ricordarmi che quello da aprire è il 25° e non il 27°, scorro l’elenco delle stelline gialle, contandole, senza perdere il conto, cosa facile perché la pagina scorre e ci si può facilmente confondere, ed infine apro quello giusto. Sperando che sia quello. Non sarebbe più facile, semplice e logico che affianco alla stellina gialla compaia il titolo del link (come ho indicato nell’immagine sopra), sia che venga inserito automaticamente o sia che lo si debba inserire manualmente in una apposita finestra? Forse sarebbe meglio…no? O sì?

Ultima osservazione. E’ stato eliminato il vecchio link “Contatta l’autore”. Peccato, perché era una funzione utilissima per chi voleva inviare un messaggio veloce, un saluto, o per chi, non essendo registrato su Tiscali e non potendo, quindi, lasciare commenti sul post, aveva la possibilità di lasciare un commento. Io lo rimetterei. A vostra discrezione.

Bene, per oggi credo che basti ed avanzi. Ma non finisce qui, perché ho ancora qualcosa da dire. Non è che sono un criticone, è che sono ormai affezionato a questa piattaforma, ci sono da 4 anni, e vorrei che funzionasse nel miglior modo possibile, per me e per tutti gli utenti. Ma anche nell’interesse di Tiscali, prima che prosegua l’esodo biblico di blogger verso altre piattaforme. Meditate gente, meditate, spero che tengano in considerazione queste osservazioni.

Buona serata a tutti e pazientate ancora un po’; magari fatte le opportune correzioni, ci troveremo un blog stellare.

11 pensieri su “Fuga da Tiscali

  1. Giano

    Grazie a te Mercurio. Spero proprio che le osservazioni siano prese non come critiche gratuite, ma come suggerimenti per migliorare la piattaforma. Ancora grazie per l’attenzione e buon lavoro.

    Mi piace

  2. Hai perfettamente ragione. Come sempre quelli che fanno i programmi sembra che vivano sulla luna: nel divertimento , come nel mondo del lavoro, un nuovo release presenta sempre in numerevoli disfunzioni.
    Io ho perso gran parte dei miei lettori, anche se non sembra perché un ‘refresh’ conta come una visita, quindi se si vuole far salire il contatore…
    Possibile che non ci siano rimedi?
    Che schifo!

    Mi piace

  3. Già, speriamo che provvedano a correggere. Anch’io ho notato una drastica diminuzione delle visite. E non può essere casuale.
    La ragione è principalmente nella scomparsa della pagina in cui venivano riportati tutti i post pubblicati. Ora, appena inserisci un post, dopo mezz’ora è giù scomparso dalla circolazione e nessuno lo vede.
    Spero, comunque, che tengano conto delle osservazioni e che correggano.
    Coraggio, un po’ di pazienza.
    Buona serata 🙂

    Mi piace

  4. Ciao Giano, alcune delle anomalie segnalate sono effettivamente gia sparite. Grazie per il tuo messaggio, in realtà stiamo correndo per apporatare tutte le piccole correzioni e migliorie necessarie..Ora, messa a regime la nuova piattaforma porterà grandi vantaggi agli utenti e molte novità sono in forno. In tutta sincerità ti confesso che cambiare completamente una piattaforma così complessa importando una mole di dati incredibile, è un lavoro che non si può neanche raccontare 😉
    E’ vero che alcuni utenti hanno mincciato di andare via ( senza tanta pazienza peraltro)ma alcuni lo hanno solo detto e pochi lo hanno veramente fatto. Il periodo estivo porta meno visitatori senz’altro ma i tuoi preziosi suggerimenti, soprattutto per la home della community, saranno tenuti in considerazione sperando che servano ad aumentare le visite.Continua a scrivere e soprattutto continua a suggerire.
    Saluti
    😉

    Mi piace

  5. Il problema è che i miglioramenti che si sono accorti di aver bisogno su Tiscali, nelle altre piattaforme già li avevano da un pezzo.

    E certo, qui le fasi di cambiamento le gestiscono male, basta confrontare con “il cannocchiale”, che ha allestito addirittura un forum per parlare con gli utenti in fase di beta test! (e notare che nella fase di beta test TUTTI gli utenti testano la piattaforma, e non si apportano modifiche brusche, ma graduali… qui non c’è manco stato il beta test!).

    Tiscali non era lo stato dell’arte, ma aveva tante belle cose che mi ci avevano fatto affezionare. E nonostante vedessi gli altri blog su altri siti superiori in funzionalità, restavo, per la semplicità delle funzioni, la bellezza dell’homepage e l’organizzazione delle sezioni… anche per la presenza di “giganti” come Giano, del quale blog ormai non posso più fare a meno 🙂

    Ora non ne vale però più la pena, il lavoro fatto è stato veramente penoso. Mi ha troppo deluso il cambiamento. Bene fa Giano se vuole a restare e ad aiutare a salvare il salvabile: in fondo il suo e diversi altri sono blog “epici” di Tiscali.
    Io la probabilità che torni non ce l’ho molto alta. Intanto osservo che combinate e che combinano di là. E’ comunque difficile, visto il miglioramento qualitativo riscontrato nel nuovo spazio, che torni indietro, e spero che, per il bene vostro, non si ripetano più esperienze del genere.

    A presto Giano

    Lorenzo

    Mi piace

  6. A TUTTO QUESTO AGGIUNGO IL MIO INCAZZAMENTO PER LE 15 E MAIL INVIATE A TISCALI E SENZA RISPOSTA DA PARTE LORO , IN CUI SEGNALO CHE SUL MIO BLOG NON FUNZIONA QUASI NIENTE ! NIENTE CONTATORI , NIENTE ARCHIVIO , NIENTE “SEGUIMI” … Sono più di sei giorni che lo segnalo e non è cambiato nulla … Ditemi voi !

    Mi piace

  7. Giano

    Ciao Lore, ti capisco benissimo. Già da tempo altre piattaforme garantivano una serie di funzioni diverse. Quello che è incomprensibile è che se i siti che semplicemente ospitano blog possono fornire tanti servizi e funzioni, a maggior ragione dovrebbe farlo un provider come Tiscali. Comunque meglio tardi che mai.
    Intanto devo dire che, forse grazie a queste segnalazioni, già oggi, oltre ad altre modifiche precedenti, hanno modificato l’elenco dei “Link” così come ho proposto nel post.
    Ed hanno inserito di nuovo anche il link “Contattami”. Quindi evidentemente tengono conto delle segnalazioni. Una volta tanto!
    Vedremo…

    Caro Giomba, sono entrato almeno 4 o 5 volte nel tuo blog, anche nei giorni scorsi, per lasciarti un commento, ma è impossibile. Non si apre la pagina. Ma cosa ci hai caricato nel tuo blog che non si apre? Boh…
    Comunque “porta pazienza”, pian piano risolveranno tutti i problemi. Speriamo.
    Buona serata a tutti…

    Mi piace

  8. ARRORIGO’… SEI SEMPRE IL MELLIO (ihihihihih)

    Era da molto che nonti leggevo
    e devo dire mi mancasta…
    appena ò letto questo post mè scappato da ridere
    nel senso che al sinnior tiscali e allo staff
    gliela sai cantare bene..ciai bella voce

    Ho notato che abbiamo in comune (di Cagliari)
    la pagina iniziale, del blò, per metà vuota

    Cosa vuol dire? antabolli arrisparmiai, Boh?

    Cirrorno presto a leggerti, chemmy serve anche
    perimparare a districarmi, che io non mollo

    come si dice in itagliano?

    MACCU SI
    MA SCIMPRU, NO

    Buona serata ^_^

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...