Come si riconoscono i funghi velenosi…

C’è un metodo molto semplice, pratico e sicuro. Se avete dei funghi e non sapete se siamo commestibili o velenosi seguite questo sistema. Prendete i funghi, cucinateli, mangiateli e…se crepate vuol dire che erano velenosi. Semplice no? Che dite? Non vi convince? Strano, eppure, a quanto pare, è lo stesso sistema che si usa per collaudare le opere pubbliche. Esempio (notizia riportata dai TG avantieri), cosa fanno per collaudare un ponte? Ci fanno passare 5 o 6 camion carichi di ghiaia. Se il ponte crolla e gli autisti crepano…vuol dire che il ponte non era sicuro. Semplice, no? Boh…!?

 Avatar
Riferimenti: ( Torre di Babele)

28 pensieri su “Come si riconoscono i funghi velenosi…

  1. Giano

    Cara Lucia, sono letteralmente senza parole.
    Ho sempre pensato che il mondo sia stupido, ma…qui si esagera.
    Credo proprio che ci sia un virus sconosciuto che si sta diffondendo.
    Forse nelle merendine o nell’acqua o nell’atmosfera, ma…c’è di sicuro il virus della stupidità.
    E non mi pare che ci sia antidoto o vaccino.
    Si salvi chi può.
    Ciao, coraggio…)

    "Mi piace"

  2. Stefan/Cardolino

    io vado ogni tanto a cercare cardolini
    e prendo quello che capita..
    poi glidò a mangiare alla sceriffa..
    e tu non ne vuoi?minarara
    nonciòvoglia, darrispundu

    ooohhhh!! è tostara eh
    ancora sagattara…boh

    “la madre dei cretini è sempre incinta”

    coraggio ^_^

    "Mi piace"

  3. Mary

    Come al solito mi sono scompisciata dalle risate… carina la massima di Einstein, non la conoscevo.
    Ce l’ho fatta per il link delle opere!! Se volessi mettere anche i tuoi tanghi? Come devo fare?
    Ciao uomo-tecnologico
    Mary

    "Mi piace"

  4. layla

    …ho letto solo il titolo, e poi leggerò il post.. e ti commento così:

    L’unico modo per sapere se sono velenosi è.. assaggiarli.. (qualcosa mi dice che anche il tuo consiglio è simile al mio…mmmhhhh…ahahhahah)!!!

    BUONA APPETITOOOOOOO!!!

    "Mi piace"

  5. Giano

    Ciao a tutti…
    Ci sarebbe davvero da ridere se invece la cosa non fosse tragica e fosse morto un autista, grazie a questi “geniali” collaudatori.
    Sì, Einstein aveva ragione!
    Coraggio e buona serata 🙂

    "Mi piace"

  6. Stefan/Cardolino

    Ciao Giano,
    è come dici tu
    il saper ascoltare
    non si può insegnare…
    si può evntualmente “sensibilizzare”
    “far rifletter” le persone (io per primo)
    poi…ma molto poi…se ti applichi
    forse celafai
    O si?
    Buona serata Stefan

    "Mi piace"

  7. gio

    Finito lo sciopero contro la tv ho sentito anche io la notizia è terribile!
    Ma un camion radiocomandato non lo potevano organizzare?
    Ciao riparto domani stesso per il mare.
    Gio

    "Mi piace"

  8. Tamara

    Ciao, Giano! Si, e’ vero, tutto dobbiamo imparare per mezzo di prattica!
    Oggi parto per le vacanze, la’ dove il fiume Narva sbocca nel mare. Da noi fa frescino, solo 15 gradi. Gia secondo l’estate cosi.
    Ti auguro i giorni belli, meno caldi e pieni di buon umore. Ci scriviamo in agosto! Un saluto da Tartu. Tamara.

    "Mi piace"

  9. Giano

    Ciao Stef, sì, forse con l’educazione, la sensibilizzazione…forse…ma molto forse…
    Boh !?

    Ciao Giò, buona vacanza, rilassati, divertiti, abbronzati, insomma…a piacere..:)))

    Ciao Tamara, buona vacanza a anche a te, goditi il tuo mare insieme ai tuoi cari..:)))

    E buona serata a tutti 🙂

    "Mi piace"

  10. muriel

    Mia sorella quando ha visto la mia dama ritoccata mi ha dato della blasfema… figurati la sua faccia appena le ho risposto che intendevo fare lo stesso con una madonna con bambino! Cmq carina la dama con l’ermellino natalizia, non ci avrei mai pensato…
    Ancora non sto guidando da sola, quindi i pedoni possono ritenersi sani e salvi!

    Buona giornata 🙂

    "Mi piace"

  11. liberodivolare

    Lo Zen è come un uomo appeso con i denti a un albero sopra un precipizio.
    Le sue mani roteano, i suoi piedi poggiano sull’abisso; e sotto l’albero c’è una persona che gli chiede: “Perchè Bodhidharma lasciò l’India per la Cina?”

    Se l’uomo non risponde, fallisce; e se risponde, cade uccidendosi. Che cosa deve fare?

    "Mi piace"

  12. dolceutopia

    Ehi! Non sai che piacere mi ha fatto trovarti tra quelli di Ametista!
    Sai quale è la mia firma: “Nella vita non ci si incontra mai per caso”

    Spero di ritrovarti presto!

    Un sorriso e buonissima serata a te!

    Evi

    "Mi piace"

  13. Giano

    Ciao a tutti,
    ogni tanto bisogna anche staccare e stare un po’ in silenzio.

    Giusto una osservazione sulla storiella zen di Libero…
    Le storielle zen mi lasciano sempre perplesso, ma ora non entro nel merito.
    Nel caso specifico di questa storiella, tuttavia, mi sembra evidente che una persona che, di fronte ad una situazione drammatica come quella descritta, non trovi di meglio da fare che porre una domanda cretina, o almeno fuori luogo, beh…mi pare che non meriti nemmeno una risposta.
    Quindi, il quesito non si pone nemmeno.
    E tanti saluti allo zen…

    E buona giornata a Libero e a tutti gli altri…:)))

    "Mi piace"

  14. liberodivolare

    Il mio scopo era proprio quello di eliminare il senso di irrealtà che circonda la filosofia della vita quando questa filosofia diventa solo speculativa e non reattiva nei confronti della realtà stessa.
    Il riferimento ZEN era rivolto più ai seguagi della New Age che al vero maestro il quale non farebbe mai una domanda a cui sa gia perchè si debba ( in questo caso ) non rispondere.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...