Glenn Gould e il millepiedi…


" Certe sere in cui la mia emotività è particolarmente viva ho la sensazione di poter suonare come un dio, e in effetti così accade. Altre volte mi chiedo se potrò mai arrivare alla fine del concerto. E’ molto difficile da spiegare…la propria personalità è totalmente coinvolta quando si suona il pianoforte. Ma non voglio rifletterci troppo, per paura di diventare come il millepiedi che, quando gli domandarono in quale ordine muovesse le zampe, rimase paralizzato per il solo fatto di averci pensato." ( Da " No, non sono un eccentrico", Glenn Gould ) Si può vivere semplicemente vivendo, senza chiedersi continuamente il perchè di gioie e dolori. Vivre pour vivre. Altre volte ci si ferma a pensare e si corre il rischio di far la fine del millepiedi…
Riferimenti: ( Torre di Babele )

10 pensieri su “Glenn Gould e il millepiedi…

  1. tabata

    Proprio così..vivere respirare e sapere di esistere…que mas?..
    Diventare poesia che canta nel cuore e danza nella mente.. e null’altro al mondo che vedere scorrere i tuoi giorni con gli occhi sempre colmi di stupore…
    Un bacio ed un petalo per i tuoi sogni
    tabata

    "Mi piace"

  2. rosagialla

    …. non potevo andarmene senza passare a profumare la tua giornata ^__^ smackkk ciao a presto :))) Ti auguro una bellissima giornata come l’immagine che ho appena salvato …

    "Mi piace"

  3. Tamara

    Grazie, Giano! Ma che belle parole hai scritto tu! Esattamente, qualche volta dobbiamo vivere per vivere e vedere la belezza sensa essere molto triste. La tristezza passera’, la belezza rimarra’. Buon fine settimana, solare e tranquilla a te.

    "Mi piace"

  4. Giano

    Ancora grazie per la vostra presenza.
    Credo proprio di essere stato un millepiedi.
    Ma ormai è troppo tardi…
    Vi auguro di vivere godendo ogni attimo come fosse l’ultimo…
    E vi lascio un sorriso…:)))

    "Mi piace"

  5. Sylvia

    Grazie Giano,
    le tue parole sono sempre bellissime.
    E che dire di questa immagine: sai quanto io ami il pianoforte….e di quanto mi senta bene quando lo suono, anche se purtroppo le mie dita si sono un po’ arrugginite.
    Un abbraccio
    Sylvia

    "Mi piace"

  6. AvidadivA

    Forse è questa l’immagine che preferisco tra tutte quelle, sempre splendide ed evocative, che ci hai mostrato. E le parole con cui le accompagni fanno riflettere ogni volta…
    Grazie delle emozioni che sai dare.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...