Auschwitz…Non basta ricordare!


" Giornata della memoria", per ricordare, per non dimenticare. Ma non basta ricordare, occorre riflettere. Qualcuno ha detto: " Chi dimentica i propri errori è destinato a ripeterli." Ma servirà a poco ricordare se non cerchiamo di capire le ragioni della pazzia umana. Non aggiungerò altro a quanto oggi viene detto e ripetuto. Riporto solo un vecchio post. E’ una specie di giochino, facile e curioso: cercare di mettersi nei panni degli altri. E’ un giochino che pratico molto spesso. Aiuta a capire gli altri, il loro modo di ragionare, il perchè di certi comportamenti e tante piccole cose che possono aiutare a capire il mondo. E molto spesso mi è capitato di pensare che ci sono nella vita delle situazioni e dei momenti in cui tutte le certezze su cui sembra basarsi l’umanità vacillano, non hanno più senso. Ed in quei momenti non ci sono parole che possano spiegare o risolvere le situazioni. Non c’è cultura, né capacità personale, né saggezza che possano dare una risposta significativa. Tutto è inutile. E ci sono dei momenti in cui i concetti di cultura e di giustizia vacillano terribilmente e sembrerebbero addirittura ridicoli, se non fossero, in taluni casi, tragici. E così mi capita spesso di immaginare cosa possa passare per la mente di un imputato, che sa di essere innocente, mentre ascolta la lettura della sentenza che lo condanna all’ergastolo per un delitto che non ha commesso. Cosa sarà passato per la mente di Galilei mentre ascoltava i suoi inquisitori? Cosa avranno pensato gli ebrei mentre venivano condotti a morte? Cosa pensano tutti gli innocenti che, ancora oggi, vengono torturati e uccisi? A queste persone si può parlare di giustizia? Ci sono parole che possano tentare di spiegargli il perchè della vita e della morte? Ci sono parole che possano spiegare e giustificare la stupidità, la cattiveria, la malvagità, la violenza umana? Dov’è la storia del pensiero umano, l’ideologia , la giustizia, quando un innocente viene condannato e messo a morte? Cosa può aver pensato Giordano Bruno mentre vedeva appiccare il fuoco alla pira che lo avrebbe arso vivo? Quale sarà stata, in quel momento, la sua idea del mondo, degli uomini, della sapienza e della giustizia? Ecco, quella è la mia idea del mondo. P.S. Anche la stupidità, quando diventa maggioranza ed in virtù di tale superiorità numerica si arroga il diritto di governare il mondo, è violenza!
Riferimenti: ( Torre di Babele )

3 pensieri su “Auschwitz…Non basta ricordare!

  1. nerofumo

    …..sai a che cosa ho pensato delle volte?
    Ho pensato che se uno crede alla Giustizia crede, anche se inconsciamente , a Dio.
    …..speriamo che il “forum” dove t’ho letto, non molto tempo fa, per la prima volta, torni a funzionare presto…..

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...